Recupero Password
Rifondazione: imperdonabile l’assenza del Comune di Molfetta ai funerali di Terracina "Intitoliamo al cittadino onorario scomparso l’attuale via Almirante, cancellando questa vergogna dalla città"
L'attuale via Almirante
11 dicembre 2019

 MOLFETTA – Continua la polemica sulla mancata partecipazione di una delegazione del Comune di Molfetta con il gonfalone della città ai funerali di Piero Terracina, come proposto da “Quindici” al sindaco di Molfetta Tommaso Minervini.

Un’assenza vergognosa soprattutto perché Terracina era cittadino onorario di Molfetta.

Ora nel dibattito si inserisce Rifondazione Comunista che risponde a Piero De Nicolo, del Pd di Molfetta, facente parte della maggioranza di destracentro “ciambotto” ma che ha criticato il comportamento squalificante dell’amministrazione comunale di non presenziare ai funerali di Piero Terracina.

«Siccome siamo convinti che bisogna riparare al gesto di disattenzione della civica Amministrazione – dice Rifondazione in un comunicato -, riteniamo anche noi che come minimo si possa intitolare una strada della nostra città a Piero Terracina.

E come spiega De Nicolo, "Perché tutta Molfetta ricordi l'uomo, le sue sofferenze e la sua Testimonianza. Perché Molfetta ricordi la barbarie nazifascista dell'Olocausto".

E siccome siamo d'accordo che vada dato un segnale chiaro, semplice ed evidente lo si faccia intitolando a Piero Terracina quella che attualmente è intitolata a Giorgio Almirante, com'è noto fucilatore di partigiani e difensore delle teorie razzistiche durante il regime fascista.

Immaginiamo che Piero De Nicolo e il Partito democratico non abbiano problemi a presentare un siffatto ordine del giorno nel prossimo Consiglio Comunale. In tal caso, il nostro voto sarebbe assicurato.

È ora di cancellare la vergogna di una via intitolata ad Almirante.

È ora di intitolare quella via a Piero Terracina, cittadino onorario di Molfetta.

Sarebbe bello ritrovare in momenti come questo la Comunità democratica antifascista molfettese».

Inutile dire che anche “Quindici”, che ha sempre criticato l’intitolazione di due strade ad Almirante e a Craxi, condivide questa proposta, sperando che l’Amministrazione Minervini cancelli queste vergognose scelte dell’amministrazione Azzollini.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet