Recupero Password
Quella fontana pubblica a Molfetta sempre sporca e intasata, malgrado le inutili telecamere
28 novembre 2020

 MOLFETTA - Qualche giorno fa, esprimevo la mia opinione sulla protesta (quella, sì, giusta) di un cittadino che denunciava a “Quindici”, il malvezzo di alcuni, di depositare i propri rifiuti indifferenziati e/o compostabili, nei cesti stradali che servono a raccogliere solo quanto scartato per strada. Non mi sembrava corretto 'scaricare' la colpa di questo scempio, solo su chi non svuota, con la necessaria frequenza tali contenitori: sostenevo che la responsabilità primaria va ricercata nella poca sensibilità di alcuni, nello smaltire rifiuti che, secondo i regolamenti vigenti, vanno smaltiti a calendario e non depositati dove capita.

Non rinnego questa tesi, nel denunciare quello che segue:

Ieri, in largo Madonna degli Angeli - 'mezz o' cuccm' per intenderci - un signore anziano, con piccoli problemi di mobilità, tentava di riempire, con difficoltà, una bottiglia di acqua dalla fontanella pubblica esistente. Dalla foto allegata, si può notare che la 'vasca' in pietra che contiene la fontanella, era colma di acqua lurida, biancastra, melmosa; lo stesso liquame riempiva la coppa sottostante il rubinetto di erogazione. Si premette che l'area è "video-sorvegliata", nel senso che ben due telecamere inquadrano fontanella e piazzetta.

Questa situazione insiste da qualche giorno. Spiace constatare che nemmeno i residenti, abbiano sentito il bisogno di richiedere l'intervento di bonifica, dovuto, non foss'altro che per precauzione igienica, data la pandemia. Ora, stante la presenza - sempre che funzionino e i filmati siano visionati - come detto, di ben due camere, dovrebbe essere piuttosto agevole beccare chi sono gli autori di tale scempio, quasi certamente residenti, che usano l'impianto, che dovrebbe servire per erogare acqua per usi potabili, come cloaca per i propri bisogni immondi.

La videosorveglianza della zona, fu salutata con favore dai residenti, con la concreta speranza che si potesse porre freno ai tanti piccoli e meno piccoli problemi di sicurezza. Anche se, giova qui ricordarlo, una prima installazione di videocamere, durò... 'lo spazio di un mattino': furono asportate! Bene, usiamo la tecnologia, visto che - grazie al cielo - è già disponibile, per snidare i malfattori che non si curano di nulla e nessuno, nel fare i propri comodacci!

© Riproduzione riservata

 

 

Autore: Tommaso Gaudio
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2021
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet