Recupero Password
Quell'incrocio semaforico pericoloso su via Margherita di Savoia a Molfetta. Una proposta di soluzione di Gianni Porta, consigliere comunale dell’opposizione di sinistra
19 ottobre 2018

MOLFETTA – La canalizzazione semaforica di via Margherita di Savoia a Molfetta crea sempre problemi con rischi di incidente, soprattutto per i veicoli che dalla corsia di sinistra devono procedere diritto e rischiano di impattare con quelli che provengono da via Germano.

A sollevare un reale problema è Gianni Porta, consigliere comunale dell’opposizione di sinistra e già candidato sindaco: «Raccogliamo e rilanciamo le segnalazioni di alcuni cittadini relative all’incrocio semaforico di piazza Margherita di Savoia (piazza Cappuccini).
Per chi risale corso Margherita e arriva al semaforo (nell’immagine sotto) ci sono due corsie canalizzate: quella di sinistra che consente sia di proseguire diritti sia di svoltare a sinistra immettendosi su via De Luca, quella di destra che consente di svoltare solo a destra immettendosi su Via Roma.
Forse tutti abbiamo provato con la nostra auto almeno una volta a incanalarci nella corsia di sinistra per attraversare la piazza e immetterci in via Germano (che conduce a via Terlizzi). Ebbene, appena scatta il semaforo chi vuole proseguire diritto deve però "deviare" e leggermente spostarsi a destra per evitare di impattare frontalmente con chi proviene da via Germano (ad es. l'auto grigia nell'immagine) e attraversa piazza Margherita per svoltare a destra e immettersi su via De Luca.
Non sarebbe, invece, molto più facile e sicuro – per chi risale corso Margherita e arriva al semaforo – stabilire che la corsia di sinistra consenta soltanto di svoltare a sinistra immettendosi su via De Luca, mentre sia quella di destra a consentire sia di proseguire diritti sia di svoltare a destra per immettersi su Via Roma?
Chiediamo agli uffici competenti di prendere in considerazione la proposta - già avanzata tempo fa dall'ex comandante della Polizia municipale - proveniente dai cittadini e che rilanciamo facendo nostra».
Alla proposta di Porta si è aggiunta quella di Mimmo Casamassima del Pd, che propone di trasformare via Margherita di Savoia in senso unico: «Gianni perdonami, ma io vado sempre controcorrente. Non sarebbe più logico per chi arriva in città per andare in centro o al porto o in villa comunale per parcheggiare rendere via Margherita senso unico a scendere? Perché costringere le auto a svoltare a destra su via De Luca e scendere poi da via Rattazzi bloccando di fatto quest’ultimo incrocio? Mah ... Qualcuno ora obietterà, ma per uscire dal centro? Per me sarebbe più logico uscire dal centro per andare su Via Terlizzi usando le direzioni opposte per Bisceglie e Giovinazzo immettendosi rispettivamente su via Corrado Salvemini e viale XXV aprile per arrivare poi alla grande rotonda che immette su via Terlizzi, decongestionando così il sottovico di via Terlizzi in uscita».

Una proposta quest’ultima che appare di difficile praticabilità perché allungherebbe di molto il percorso verso via Terlizzi per tutti i veicoli in uscita dalle stradine che immettono proprio su via Margherita. Certo è fastidioso e tortuoso precorrere le vie De Luca e Rattazzi, ma trasformare pochi metri in oltre un chilometro per raggiungere il sottovico, ci sembra esagerato.

© Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet