Recupero Password
Quando il Liceo Classico è international: studenti stranieri ospiti del “Leonardo da Vinci” di Molfetta per una mattinata
28 marzo 2018

MOLFETTA - La spontaneità con cui studenti italiani si rapportano a studenti stranieri non ha prezzo: si ha così la certezza di trovarsi in un mondo globalizzato, nel quale le differenze di cultura, di religione, di lingua, di pensiero non fanno una piega. Ce lo ha insegnato Sofocle che “chi crede di essere saggio lui solo, o di avere una lingua e una mente quale nessun altro, questo, scrutato a fondo, fu trovato vuoto”. Non saranno certo trovati vuoti i docenti e gli alunni di una scuola “international” come il Liceo Classico “Leonardo Da Vinci” di Molfetta, che per l’intera mattinata di sabato 24 marzo ha ospitato studenti provenienti da Belgio, USA, Russia, Egitto, Danimarca, Finlandia, Thailandia, Messico e Giappone.

L’opportunità di visitare il Sud Italia per questi ultimi, residenti a Nord per l’esperienza di Intercultura che hanno intrapreso durante l’anno scolastico 2017-2018, è stata un arricchimento su ogni fronte anche per gli studenti molfettesi.

La fervida accoglienza con annesso tour della scuola è stata solo il primo step di poche ore che sono sembrate minuti per quanto in fretta trascorse. 

Dalla presentazione al dialogo, dalla conoscenza al divertimento, ciascuna attività pensata dai due volontari SVE, Eskild Jacobsen e Aynara Galindo, ha contribuito a creare un’amalgama priva di pregiudizi. È stata la reciproca curiosità ad animare la mattinata, durante la quale il Liceo Classico di Molfetta si è trasformato nel Liceo di studenti di tutto il mondo, che hanno dichiarato di essersi sentiti talmente a proprio agio da non avvertire l’esigenza di ripartire. Ma la nostalgia con cui hanno dovuto lasciare l’istituto e fare i bagagli non sarà mai equiparabile alla profondità dell’esperienza vissuta. 

Oltre al potenziamento della lingua inglese e al confronto con una realtà diversa, gli studenti hanno avuto modo di saperne di più sull’Erasmus Plus e sull’Italia, tramite presentazioni in power point e quiz sul sito Kahoot. 

A ribadire l’importanza della promozione di scambi interculturali sono la docente referente del progetto, prof.ssa Marta Spaccavento, il docente referente di Intercultura, prof. Vincenzo Pappagallo e la vicepreside del Liceo Classico, prof.ssa Marianna Turtur che, parlando di fronte ad un gruppo così eterogeneo ma così unito, hanno raggiunto la consapevolezza di avercela fatta.

Si parte da questo genere di iniziative per la formazione di cittadini responsabili e rispettosi, aperti al confronto e pronti ad accettare il diverso: piuttosto che lasciarsi dividere da barriere prive di ogni fondamento, i giovani dovrebbero costituire un’unica salda barriera che si affacci sul mondo. 

© Riproduzione riservata 

Autore: Sara Fiumefreddo
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet