Recupero Password
Processo per il nuovo porto di Molfetta, assolti l’ex sindaco di Molfetta Azzollini e l’ex dirigente comunale Balducci
20 dicembre 2019

 MOLFETTA – Assolti perché il fatto non sussiste, l’ex senatore ed ex sindaco di Molfetta Antonio AzzolliniVincenzo Balducci all'epoca dirigente ai Lavori pubblici e responsabile del procedimento (già assolti in precedenza dall’imputazione di associazione per delinquere).

Si è concluso con questa sentenza il lungo processo, durato anni, su presunte irregolarità nei lavori per il nuovo porto commerciale. Il Pm aveva chiesto per loro un anno e sei mesi di reclusione.

Azzollini e Balducci, diversamente da altri imputati, avevano rinunciato ad avvalersi della prescrizione. Oggi la sentenza di primo grado, che ha escluso presunti illeciti e ha scagionato i due imputati dalle accuse mosse dai magistrati inquirenti.

Il processo ha coinvolto 42 imputati (ridotti poi a 33, molti dei quali avevano usufruito della prescrizione) e 5 società, solo tre delle quali (Fantozzi Group, Molfetta Newport e Società italiana Dragaggi) hanno avuto una condanna al pagamento di 52mila euro per illecito amministrativo. 
Con le assoluzioni il Tribunale ha disposto anche il dissequestro in favore del Comune di Molfetta di circa 30 milioni di euro.

La vicenda ha avuto inizio nell’ottobre del 2013 con una maxi operazione che portò a 2 arresti e al coinvolgimento di 28 persone oltre al sequestro del porto e dei finanziamenti stanziati, ma non ancora spesi.
Queste le accuse che, a vario titolo, erano state contestate agli imputati: associazione per delinquere, falso, abuso d'ufficio, rifiuto di atti d'ufficio, truffa, frode in pubbliche forniture, violazioni ambientali e paesaggistiche e della disciplina speciale per la bonifica da ordigni bellici, attentato alla sicurezza dei trasporti marittimi.
Secondo la Procura di Trani, i lavori del nuovo porto commerciale di Molfetta, mai completati, avevano fatto lievitare la somma inziale di 72 a 147 milioni di euro. I lavori erano stati appaltati nel 2007, senza aver completato la necessaria bonifica dei fondali dagli ordigni bellici.

© Riproduzione riservata

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet