Recupero Password
Preparativi incalzanti a Molfetta per la visita di Papa Francesco: - 5 all’evento storico. Numero speciale della rivista “Quindici” in edicola con la possibilità di ascoltare la voce e vedere i video di don Tonino
La preparazione del palco su cui verrà sistemato l'altare di Papa Francesco
15 aprile 2018

MOLFETTA – Sono sempre più incalzanti i preparativi per la visita di Papa Francesco a Molfetta per i 25 anni dalla morte di don Tonino Bello, vescovo in odore di santità. E’ già cominciato il conto alla rovescia per venerdì 20 aprile: siamo a -5.

L’impegno maggiore è quello della costruzione del mastodontico palco che accoglierà l’altare sul quale il Pontefice celebrerà la S. Messa, con la partecipazione di 62 vescovi, guardando verso il duomo romanico e il piazzale dove 25 anni fa fu celebrato il funerale del Servo di Dio. Accanto a questa struttura si stanno montando quelle che reggeranno i maxi-schermi dai quali tutti potranno seguire la cerimonia religiosa.

Dalle foto si vede come cresce questa struttura che è posizionata davanti al mercato Minuto Pesce e che permetterà a tutti di vedere il Santo Padre nella celebrazione eucaristica. Ma anche la città si prepara all’evento storico con striscioni, manifesti, pannelli con la foto di Bergoglio. Sarebbe simpatico vedere tutti i balconi di Corso Dante con le bandiere bianco-gialle del Vaticano, come avviene con le bandiere dell’Italia, in occasione dei mondiali di calcio. Forse nessuno ci ha pensato, ma sarebbe meno agiografico di alcuni striscioni visti in giro.

Anche “Quindici” ha realizzato un numero speciale per l’occasione con contributi interessanti, spunti di riflessione, fotografie e soprattutto con un regalo ai propri lettori: la possibilità di ascoltare la voce e vedere i filmati di don Tonino. Rivedere l’amato vescovo vivo mentre parla al suo popolo, ascoltare la sua voce e sentire la canzone “Dacci Signore un’ala di riserva” è un’iniziativa unica che sta emozionando tanti lettori che ci stanno ringraziando per questa possibilità loro offerta di vedere e sentire don Tonino con il proprio cellulare. Infatti, è sufficiente scaricare, per chi non ce l’ha, l’App qrcode, che legge i codici a barre e poi puntare con la fotocamera del telefonino sul quadratino che appare in alto a destra in alcune pagine della rivista “Quindici”, per vedere apparire don Tonino in alcuni suoi discorsi, come quello in cui dice che sognava di diventare santo o ascoltare la sua canzone. Affrettatevi a procurarvi la rivista in edicola prima che si esaurisca.

Tra le misure adottate per la visita del Papa c’è anche la soppressione del mercato settimanale di giovedì 19. Molti cittadini stanno notando come ci sia anche un impegno straordinario dell’amministrazione comunale a tagliare l’erbaccia dai marciapiedi, a pulire il lungomare divenuto ormai ricettacolo di feci canine, a rifinire i giardini e perfino le piante situate sugli spartitraffico come, ad esempio di via Berlinguer. E c’è chi plaude alla visita del Pontefice perché permette di rivedere la città pulita (almeno in alcuni punti) dopo il degrado nauseante dei giorni scorsi. Si spera che questa pulizia diventi ordinaria e non sia un caso straordinario. Certo, non si può sperare che venga il Papa una volta l’anno per avere una città decorosa.

© Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2018
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet