Recupero Password
“Porto sbloccato a Molfetta, siamo alla fase 2; sporcizia? ora linea dura. Io passo intere giornate a sanare gli errori del passato”, prima intervista rilasciata dal sindaco di Molfetta Stralci in anteprima dell'articolo pubblicato sulla rivista mensile “Quindici” in edicola. Tommaso Minervini: “le opposizioni hanno un rapporto conflittuale con me “Toppe deleghe? Devo controllare tutto, allora evito passaggi inutili”
Tommaso Minervini durante l'intervista con Isabella de Pinto giornalista di "Quindici"
06 febbraio 2018

MOLFETTA - A poco più di cinque mesi dall'insediamento del nuovo Consiglio comunale, “Quindici” ha voluto incontrare il sindaco Tommaso Minervini per fare il punto su alcune questioni che animano il dibattito in città. Questa è la prima intervista

Ecco qualche anticipazione dell’intervista:

Partiamo dall'annosa vicenda del porto. Come mai, nonostante i diversi annunci, apparentemente è ancora tutto fermo?

«Tutta la complessa vicenda del porto poggia su tre pilastri fondamentali: quello progettuale, quello finanziario e quello contrattualistico dei lavori. Due li abbiamo risolti, quello progettuale e quello finanziario. Ora stiamo lavorando alla questione contrattuale….. (SEGUE SULLA RIVISTA IN EDICOLA)

Copertura assicurata dai fondi per il porto?

«Come arrivai feci una direttiva con cui ho congelato l'utilizzo di quei fondi del porto, proprio perché sapevo che bisognava mettere da parte quelli necessari. Ora ho fatto la ricognizione di tutti quei fondi, abbiamo messo da parte le somme necessarie al completamento, ciò che residua lo utilizziamo… (SEGUE)

Mi auguro, poi, di risolvere in un paio di mesi la questione contrattuale… (SEGUE)

 

Veniamo alla questione rifiuti. Dopo il blitz che andava fatto per superare l’emergenza, la realtà è ancora quella di una città sporca. Come rimediamo a questa situazione?

«Non potevamo vivere in straordinarietà, bisogna impostare un discorso ordinario. Ci stiamo dotando di telecamere controllate in remoto. Avremo delle telecamere che ci lanceranno degli alert ogni volta che ci sarà un'infrazione…. (SEGUE)

 

 Non c'è il rischio che spostando il comando dal centro cittadino, la presenza della polizia locale non venga più avvertita dai cittadini?

«La presenza non si vede dalla sede, ma dagli interventi…. (SEGUE)

 

Il problema della sporcizia della città. Ad esempio la questione dei mastelli: in tanti non li usano più, si servono solo di buste di plastica, anche per il cattivo messaggio lanciato da lei in campagna elettorale annunciando la sparizione dei mastelli.

«Per i mastelli dobbiamo riaprire un discorso di comunicazione culturale. Stiamo pensando di coinvolgere gli amministratori di condominio, prima con avvisi, azioni di sensibilizzazione nei confronti dei capocondomini che stiamo preparando con dei ragazzi. Se non funzionerà, scatterà un'ordinanza e la multa sarà fatta a tutto il condominio… (SEGUE)

Cosa replica a chi afferma che il Sindaco ha troppe deleghe, non può farcela a seguire tutto?

«Non è una questione di deleghe, perché un Sindaco comunque deve coordinare e controllare tutto… faccio tutto da solo ed evito passaggi inutili… (SEGUE)

Qual è la situazione del bilancio e delle casse comunali?

«Attualmente le casse comunali stanno bene perché hanno la massa enorme dei finanziamenti del porto…. (SEGUE)

Ci sono state polemiche a proposito delle nomine effettuate. Non era più semplice evitare l'avviso pubblico se la nomina era fiduciaria, senza creare illusioni negli altri partecipanti?

«La legge impone questo procedimento e lo impone perché tutti devono sapere che il Sindaco sta facendo questa cosa. E poi sceglie. La legge dice così…. (SEGUE)

C'è un rapporto conflittuale con le opposizioni. È un po' un gioco delle parti?

«In realtà sono le opposizioni che hanno un rapporto conflittuale con me. Ho perso la pazienza solo una volta in Consiglio comunale. I problemi di oggi sono il portato di errori di anni. Stiamo sanando una situazione terrificante. Molfetta, ad esempio, parte da meno 13 milioni di euro (il deficit lasciato dal sindaco Antonio Azzollini). Ho passato questi primi mesi solo a sanare gli errori degli altri… (SEGUE).

SONO SOLO DEGLI STRALCI DELL’INTERVISTA AL SINDACO DI MOLFETTA TOMMASO MINERVINI CHE TROVATE INTEGRALMENTE SULLA RIVISTA MENSILE “QUINDICI” IN EDICOLA ANCORA PER POCHI GIORNI.

@Riproduzione riservata

Autore: Isabella de Pinto
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""


Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2018
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet