Recupero Password
Piano strade, l’annuncio del sindaco di Molfetta: dopo Ferragosto l’apertura delle buste. I lavori l’anno prossimo in coincidenza con le elezioni regionali?
12 agosto 2019

MOLFETTA - E’ stata convocata mercoledì 21 agosto, alle 15, nella sede comunale di La Mascotella, ufficio appalti, la seduta pubblica di gara per l’apertura delle buste “tecniche” relative ai lavori di manutenzione straordinarie delle strade.

Ne dà notizia il sindaco di Molfetta, Tommaso Minervini, con un comunicato stampa.

Nel corso della seduta sarà verificata la documentazione presentata dalle ditte che hanno partecipato al bando di gara, lanciato a maggio scorso.

Successivamente si passerà alla valutazione degli atti tecnici che darà vita ad una graduatoria e alla convocazione di un’altra seduta pubblica, per la valutazione delle offerte economiche, propedeutica all’aggiudicazione dei lavori. Che, si stima, sulla base delle intenzioni della commissione giudicatrice lavori (in piena attività nel mese di agosto) avverrà entro settembre.

Come si ricorderà i lavori prevedono un impegno finanziario di 8 milioni di euro per riasfaltare la gran parte delle strade cittadine. La gara fa riferimento al rifacimento delle strade a ponente e a levante della città. Complessivamente saranno effettuati interventi per oltre venti chilometri e per oltre 150mila metri quadri di asfalto.

Nei mesi che hanno preceduto l’avvio della gara l’ufficio manutenzione e viabilità ha compiuto una verifica puntuale all’interno della città, annotando e fotografando lo stato di fatto della pavimentazione sia in asfalto che in basolato, le pendenze per le acque piovane, le molteplici criticità.

«Ormai ci siamo – il commento del sindaco, Tommaso Minervini - siamo ad un passo dall’avvio dei lavori e dalla conclusione di un iter burocratico e procedurale lungo che ci ha visti impegnati per oltre un anno. Dopo decenni rifacciamo le strade ridotte malissimo risolvendo una situazione ereditata dal passato».

Non viene indicata la data di inizio dei lavori, ma probabilmente coinciderà con quella delle elezioni regionali, nella primavera del 2020, per fare contento Saverio Tammacco candidato del ciambotto, vero deus ex machina dell’amministrazione Minervini, che vuole candidarsi e raccogliere consensi anche con questa operazione.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet