Recupero Password
Passaggio generazionale e protezione del patrimonio, il convegno di Molfetta
L'intervento del Notaio Zanna
25 marzo 2019

MOLFETTA - La cessazione dell’attività di imprese familiari per problemi legati alla successione in azienda è un problema crescente in Italia ciò avviene a causa di mancata preparazione a tale evento ed alle scarse soluzioni legislative a tale problema.

Il passaggio generazionale nell’impresa, se non progettato per tempo dall’imprenditore quando è ancora in vita, conduce spesso a conflitti all’interno della sua famiglia con riflessi devastanti per l’impresa.

La delicatezza del passaggio generazionale non riguarda solo l’impresa, ma interessa anche la successione nel patrimonio di famiglia.

Di qui il convegno organizzato a Molfetta nella sala Giovanni Paolo della Parrocchia Cuore Immacolato di Maria (oratorio S. Filippo Neri), per affrontare gli argomenti della prevenzione del patrimonio, della continuità aziendale, del mantenimento, dell’accrescimento dei posti di lavoro, della creazione di valore.

Ad aprire il convegno è stato il dott. Pasquale Santoro, già Capo area Banca Cattolica e Capo Gruppo Antonveneta, che ha spiegato il motivo dell’incontro, fondamentale per tramandare importanti informazioni su argomenti di grande importanza come il passaggio generazionale. Attraverso la spedizione di inviti via Facebook o via e-mail, è stato possibile far partecipare all’evento invitati qualificati che hanno avuto il piacere di approdare a un dibattito che è poi scaturito grazie alla collaborazione tra i vari presenti.

Nel ringraziare gli intervenuti il dott. Santoro ha voluto precisare che l’incontro nasce dalla volontà di dare spazio all’idea del dott. Francesco Notaro private banker di Banca Generali che unitamente ad altre iniziative da lui poste in essere come la istruzione finanziaria da lui organizzata in una scuola media di Bitonto ed anche presso le Università della Terza età di alcuni paesi limitrofi, ha intuito l’importanza del tema del passaggio generazionale esaltando così le capacità di un promotore finanziario che ricerca clientela attraverso importanti comunicazioni.

«Ho lavorato nel sistema bancario e non voglio parlarne male - ha detto Pasquale Santoro -  ma credo che la banca abbia perso di vista il valore del cliente, l’affetto nei confronti di questo, la conoscenza delle persone così come la vendita dei prodotti e la qualità di questi ed è per questo motivo che ritengo che bisogna rivolgersi a persone capaci come il dott. Notaro per parlare con lui di investimenti collegati appunto al passaggio generazionale».

Il Dottore commercialista e Private Banker Generali SpA Francesco Notaro ha parlato del trasferimento del patrimonio e degli aspetti psicologici che riguardano il tema. «La persistente crisi economica, aumenta le paure e le incertezze dei clienti» ha detto Notaro, ed è proprio per la grave crisi che ha colpito i cittadini italiani, che la richiesta di protezione rappresenta un’esigenza fondamentale per i clienti.

Rischio personale, rischio familiare, rischio imprenditoriale e professionale, rischio economico e politico… sono tanti i rischi dai quali il cliente deve essere protetto, e ci sono molti modi per cautelare la sicurezza del cliente: riservatezza, segregazione, assicurazione e infine la programmazione del passaggio generazionale, poiché la mancanza del passaggio del patrimonio, spesso mette a rischio la “sopravvivenza” delle aziende, queste ultime sono poi in senso lato rifondate da ogni generazione, poiché vengono riadattate alla nuova generazione.

Sul ruolo del notaio nel passaggio generazionale ha parlato il Notaio Mauro Zanna, che ha sostenuto come esistano molti strumenti che possono aiutare il passaggio generazionale. Ovviamente, il più conosciuto è la donazione d’azienda, la cessione quindi di un’azienda da parte del padre al proprio figlio: «Dobbiamo coniugare la volontà dell’imprenditore e la volontà dei figli, attraverso il patto di famiglia».

Intervento importante anche quello del Dottore Commercialista e Revisore Legale Francesco Squeo, che si è impegnato nel trattare la pianificazione del traghettamento generazionale nel Family Business, seguito da Leonardo Ciccolella, che ha parlato del passaggio generazionale in famiglia e le sue caratteristiche occupandosi di un caso pratico.

In conclusione l’intervento del Dottore Commercialista e Revisore legale Giovanni Mulinelli, il quale ha chiarito tutti i dubbi sul ruolo delle società fiduciarie italiane. Ultimo intervento quello dell’avv. Nunzio Dario Latrofa che ha parlato dell’istituto del Trust e di quanto questo strumento rappresenti, anche se poco conosciuto, la massima semplificazione ed elasticità nella gestione di un patrimonio finalizzato al passaggio generazionale.

© Riproduzione riservata 

Autore: Sara Mitoli
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet