Recupero Password
Partito Democratico, Erika Cormio e Adriano Failli di Molfetta nell’Assemblea Nazionale I due candidati con Nicola Zingaretti. A Molfetta 1.585 votanti
08 marzo 2019

 MOLFETTA - Il Partito Democratico molfettese ed i Giovani Democratici annunciano con grande soddisfazione gli ottimi risultati ottenuti durante le Primarie PD di domenica 3 marzo.

Straordinario successo per la mozione Zingaretti, che a Molfetta si attesta al 59%, dato decisivo per l’elezione di due candidati molfettesi all’assemblea Nazionale del partito. Si tratta di Erika Cormio e del giovane democratico Adriano Failli, entrambi candidati nella lista “Puglia x Zingaretti”. Non ce la fa invece, Antonio Antonucci, candidato con la lista “Martina Segretario”, nonostante gli ottimi risultati ottenuti in città dal candidato Maurizio Martina.

Per Erika Cormio si tratta di una riconferma dopo l’elezione nel 2017. Classe 1984, giurista d’impresa di professione e tributarista, nipote dello storico volto del PCI Sandro Fiore, è anche segretario del circolo molfettese del Partito Democratico dall’ottobre del 2017.

Un volto nuovo in assemblea nazionale, sarà invece quello di Adriano Failli, 21 anni e segretario dei Giovani Democratici Molfetta. Il giovane militante del Partito Democratico è uno studente di giurisprudenza e attivista in campo studentesco e culturale, oltre che politico.

“Le parole del nuovo PD devono essere unità e cambiamento”, dice Nicola Zingaretti, messaggio condiviso anche dal competitor Martina: “Da oggi, sempre più fianco a fianco per il PD e per l’Italia”. A Molfetta, la comunità democratica ha da sempre puntato a questi obiettivi, raggiungendoli ogni volta. In questo, possiamo dire che il nostro circolo è stato pioniere di un nuovo processo che ora coinvolge i democratici anche a livello nazionale.

"Si tratta di un impegno iniziato anni fa, quello nell'assise nazionale del mio partito, che vivo con lo stesso entusiasmo di allora - commenta Erika Cormio -. Poterlo oggi proseguire, continuando a rappresentare la mia città e la mia comunità politica è di sicuro il più bel privilegio che potesse essermi concesso. E tutto ciò è reso ancor più interessante se fatto a fianco di Nicola Zingaretti. Con Zingaretti segretario si apre una nuova era in cui gli italiani possono ritrovare una sinistra unita e il quadro politico nazionale può acquisire un vero competitor contro i sovranisti e i falsi innovatori stellati. Concludo ringraziando il popolo dem per aver fatto sì che questo accadesse e per aver partecipato alle primarie di domenica. ".

“E’ un grande onore e onere rappresentare un pezzetto di questa stagione di rinnovamento del progetto democratico – afferma Failli – sono iscritto al PD da giovanissimo e ho intrapreso questo percorso sempre con passione ed entusiasmo. Personalmente, ritengo questa elezione il riconoscimento di anni di lavoro positivi. Ora tocca dare voce ai tanti giovani in difficoltà, che vivono vite precarie. Tocca ritrovare tematiche vicine alle nostre generazioni, che riappassionino e rigenerino questo campo. Siamo fiduciosi”.

Il 3 marzo a Molfetta hanno votato 1585 persone. Un segno di grande partecipazione e voglia di rilanciare una intera comunità, ora possibile grazie all’elezione del nuovo segretario, Nicola Zingaretti.

Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet