Recupero Password
Ospedale di Molfetta, Sinistra Italiana attacca il sindaco Minervini: atti certi, non chiacchiere!
11 gennaio 2019

MOLFETTA – Immediata replica e attacco di Sinistra italiana, all’opposizione in consiglio comunale, alle dichiarazioni trionfalistiche del sindaco di Molfetta Tommaso Minervini sull’ospedale. (http://www.quindici-molfetta.it/il-sindaco-di-molfetta-annuncia-per-l-ospedale-tre-nuove-sale-operatorie-una-nuova-tac-reparti-e-servizi_43985.aspx)

«Caro Sindaco, sull'Ospedale di Molfetta

-i documenti ufficiali dicono questo: il Piano di Riordino Ospedaliero regionale (PRO) del marzo 2016 e la successiva delibera di Giunta Regionale n. 53 del 23 gennaio 2018 pubblicata sul bollettino ufficiale della Regione Puglia n. 24 del 13-2-2018 hanno deciso che l’ospedale di Molfetta è classificato Ospedale di Base con 16 posti letto in chirurgia, 38 posti letto in medicina generale, 18 posti letto in ortopedia e traumatologia e che è prevista la chiusura dei reparti di Urologia e Cardiologia. Relativamente ai servizi sono previsti solo i servizi di anestesia, direzione sanitaria di presidio, farmacia ospedaliera, laboratorio analisi H6 (depotenziato), radiologia e servizio trasfusionale.

- i fatti (che tutti i cittadini di Molfetta possono vedere) ci descrivono un depotenziamento dell'ospedale, una struttura che, così come denunciato da noi in luglio 2018, negli ultimi anni ha perso dieci Primari, tutti andati in pensione e mai sostituiti, che da anni ha visto chiudere il reparto autonomo di Nefrologia, cui fanno riferimento tutti i pazienti nefropatici del nostro territorio, e metà del reparto di Medicina Interna e una previsione di chiusura dei reparti di Urologia e Cardiologia

il chiacchiericcio chi lo ha fatto???? gli oltre 5.000 cittadini che hanno portato avanti una petizione per salvare il nostro Ospedale dalla chiusura??

Forse proprio il "chiacchiericcio" ha dato a Lei e alla sua giunta, più forza nel sostenere le ragioni dei cittadini che hanno visto il ridimensionamento dei posti letto e di servizi sanitari fondamentali per un territorio che raggiunge i 200mila abitanti.

Quindi, caro Sindaco, ora vogliamo ATTI CERTI da parte della REGIONE PUGLIA!! Altrimenti il "chiacchiericcio" si riformerà subito!!».

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet