Recupero Password
Ospedale di Molfetta, gli 8 posti letto di cardiologia restano immutati
L'ospedale di Molfetta
27 agosto 2020

MOLFETTA - La cardiologia di Molfetta conserva i suoi otto posti letto senza alcuna limitazione. Resta tuttora valido, infatti, il Protocollo d’intesa sottoscritto il 12 giugno 2019 tra ASL Bari e Dipartimento della Salute della Regione Puglia e recepito, nella stessa data, nella delibera ASL Ba n° 1056.

In esso, a firma del Direttore Generale Antonio Sanguedolce e del dott. Giovanni Campobasso, dirigente della sezione Strategie e Governo dell’Offerta, si è stabilito di continuare a garantire le prestazioni di ricovero ed ambulatoriali relative alla disciplina cardiologica.

Si precisa che le successive delibere regionali non hanno modificato la validità del protocollo sottoscritto ed i relativi contenuti; anzi, è utile ribadire che il rafforzamento dell’Ospedale di Molfetta è stato completato con la delibera ASL Bari n° 1005 del 29 luglio 2020 relativa alla nuova organizzazione dipartimentale e anche nella versione più recente, del 3 agosto 2020, del Piano Ospedaliero Coronavirus della Regione Puglia, in cui è stata prevista l’attivazione di 4 posti letto di Anestesia e Rianimazione anche nel presidio di Molfetta.

Si tratta, come è evidente, di un percorso di organizzazione sanitaria regionale ed aziendale volto a potenziare l’offerta sanitaria dell’Ospedale di Molfetta nell’area del Nord Barese.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet