Recupero Password
Open day della scuola Battisti-Pascoli di Molfetta. Il concerto in cattedrale
Il dirigente scolastico Sabino Lafasciano
12 dicembre 2019

 MOLFETTA - La scuola Battisti - Pascoli si presenta a genitori e alunni con un ricco programma di eventi che ha avuto inizio con un concerto di canti natalizi nella cattedrale di Molfetta, un luogo di importanza storica e religiosa per la città.

Il concerto “Armonie di Natale” si è svolto il 10 dicembre: alunni e genitori dell’istituto comprensivo, dopo essere entrati nella chiesa, prima confusamente e poi festosamente, hanno riempito la maestosa parte finale della navata centrale a ridosso dell’altare.

La cattedrale era gremita, figli che non volevano allontanarsi dai genitori, soprattutto i più piccoli, maestre che non si separavano dagli alunni prima dell’inizio dell’esibizione: vi è stata una naturale ed allegra confusione che ha preceduto l’inizio dell’evento e che era dovuta anche al gran numero di partecipanti.

L’evento, ideato e curato dalle docenti di musica Raffaella Montaruli e Cecilia Spagnoletti, prevede un variegato repertorio di tradizionali canti natalizi in lingua francese ed inglese come ad esempio "Marches de Roi Mages", antica melodia provenzale poi ripresa da Bizet oppure "Les anges dans nos campagnes" che si ispira ad antichi inni e canti medievali, "Go tell it on the mountain" spiritual di ispirazione cristiana, nato tra gli schiavi africani trapiantati in America.

Gli alunni di scuola primaria sono stati avviati, attraverso i canti tradizionali francesi, alla conoscenza di questa lingua guidati dalla professoressa Maria Teresa de Ceglie

Gli alunni delle classi ponte hanno intonato anche canti in italiano e vari canti tradizionali in vernacolo molfettese come “La Santa Allegrezza” e “Nònne Nònne”. 

Tutto ciò intervallato da celebri pezzi di musica classica eseguiti al violino e al pianoforte da alunni della scuola secondaria Giovanni Pascoli.

Un inaspettato momento di commozione vede protagonista l’insegnante di musica Cecilia Spagnoletti nel ricordo del compositore molfettese Aldo Gigante, alla cui memoria verranno dedicati due canti, tra cui una commovente ninna nanna francescana. 

La figlia del compositore, Cecilia Gigante, che ha insegnato musica nella scuola secondaria Giovanni Pascoli, afferma che la musica non è come un quadro, la musica vive solo se qualcuno la insegna ed è grazie alla musica che il ricordo dei musicisti persiste nel tempo.

Il dirigente scolastico reggente Sabino Lafasciano saluta con coinvolgimento il pubblico e introduce i genitori all’evento musicale che comprende anche le performances di recitazione degli alunni più grandi curate dalle professoresse Mirella Bonvino, Lucrezia Giancaspro e Ottavia Piumelli.

La presenza dell’assessore alla cultura Sara Allegretta, celebre soprano e dunque nota per la sua cultura musicale, attesta l’interesse dell’amministrazione.

L’assessore porge gli omaggi ed i saluti del sindaco lodando l’impegnativo lavoro svolto degli insegnanti e la loro capacità di affiancare alle tradizionali attività didattiche iniziative culturali di tal genere che costituiscono, a suo dire, dei momenti di aggregazione molto belli ed in grado di regalare emozioni autentiche.

I bambini: erano bellissimi nei loro maglioni rossi, nella loro ingenuità, nella vita che li attende, ansiosi di crescere ma inconsapevoli di vivere, forse, l’età più bella. 

Con gli spartiti rossi in mano, disposti ordinatamente come se facessero parte un vero coro. I bambini seri e capaci di muoversi con insospettato contegno tra una presentazione e l’altra. Le bambine dai capelli lunghi, vezzose, con le acconciature più particolari e decorate da fermacapelli. 

Attesa, concitazione e felicità di essere protagonisti e di esibirsi davanti ai propri cari. Tutti cantano, anche i più discoli ed irrequieti, quelli che stentavano a cantare durante le prove o che dimenticavano a casa gli spartiti. 

Disciplinati e immobili, gli alunni si sono sentiti responsabili dell’esito dell’evento e hanno sfoderato una inaspettata e soddisfacente maturità.

Le professoresse della scuola secondaria Giovanni Pascoli, pur avendo a disposizione poco tempo, sono riuscite a seguire i loro nuovi alunni di scuola primaria che si sono esercitati con loro nell’apprendimento dei canti e nella pronuncia di una nuova lingua. 

 Gli alunni hanno scoperto, con stupore, la bellezza e la raffinatezza della lingua francese ed hanno espresso il desiderio di voler continuare a studiarla tanto che la professoressa Maria Teresa de Ceglie si è resa disponibile a tenere ulteriori lezioni in lingua.

“Ecco un progetto di continuità valido poiché ha destato negli alunni la curiosità di apprendere e ha fatto scoprire loro nuove preferenze ed attitudini, nuove motivazioni.

Un progetto che porta a svolgere attività comuni tra insegnanti ed alunni di età diverse ma appartenenti ad un medesimo istituto scolastico” afferma il dirigente scolastico Sabino Lafasciano il quale aggiunge che lo scopo di queste iniziative è proprio quello di promuovere un passaggio armonioso degli alunni tra i diversi ordini di scuola.

Seguiranno altri eventi, a cavallo tra il 10 e il 18 dicembre, in cui i plessi saranno aperti ai genitori e ai bambini di tre, cinque e dieci anni in procinto di iscriversi alla scuola materna, primaria e secondaria di primo grado. 

Essi verranno accolti il 13 dicembre alle 16.30 nella scuola secondaria di primo grado "G. Pascoli" e il 17 dicembre alle 16.30 nella scuola primaria "C. Battisti".

Saranno proposte varie e interessanti attività laboratoriali di tipo artistico, musicale, scientifico e tecnologico, linguistico e motorio. 

Il 17 dicembre gli insegnanti dei plessi di scuola dell'infanzia (Zona Levante, Ten. Lusito e Filippetto) accoglieranno genitori e alunni anche in mattinata dalle 8 alle 13.

Il 18 dicembre, a partire dalle ore 17, concerti di strada animeranno una delle vie centrali della città: su via Felice Cavallotti, all’altezza della scuola “Cesare Battisti” e, proseguendo, fino all'atrio della scuola “Giovanni Pascoli”.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet