Recupero Password
Natale indipendente anche alla libreria “Il Ghigno” di Molfetta
15 dicembre 2018

 

MOLFETTA - La libreria Il Ghigno di Molfetta aderisce al manifesto per un Natale indipendente: “Proponiamoci di comprare i regali di Natale da piccoli imprenditori, piccoli artigiani, piccole librerie indipendenti, dall’amica che realizza gioielli con materiali riciclati, oppure dall’amico che ha un agriturismo che produce marmellate e conserve. Facciamo in modo che i nostri soldi arrivino a gente comune, che lavora seriamente e che ha bisogno di essere sostenuta”.

Questi i prossimi appuntamenti:

“Un cuore di Cenere” di Claudia de Bari, sabato 15 Dicembre 2018 dalle ore 17 alle 20. Dedicato ai bimbi dai 4 ai 7/8 anni, con partecipazione su prenotazione per i bambini. Un pomeriggio dedicato al racconto, all’animazione e alla creazione di storie per bambini, dove la fantasia ritorni a essere l’unica indiscussa protagonista. Sviluppare la capacità d’immaginazione, realizzando anche l’oggetto o il personaggio immaginato, ha il potere di stimolare la ricerca della propria unicità e abilità creativa.

Laboratorio di “Kamishibai”, traducibile come “dramma di carta”, è un antico metodo orientale per raccontare storie. Una lettura animata e partecipata in cui una voce narrante racconta le storie aiutandosi con le immagini. Questa originale e caratteristica forma di narrazione nasce in Giappone all’interno dei templi buddisti intorno al XII secolo.

All’epoca la maggior parte della popolazione era analfabeta e questo tipo di comunicazione visiva oltre che uditiva veniva utilizzata dai monaci per raccontare alla gente le storie del Buddha che insegnavano i principi e la morale da seguire.

Per secoli tale tradizione è stata portata avanti dai cantastorie, narratori che viaggiavano in bicicletta da un villaggio all’altro pur di trovare pubblico per i propri racconti. Oggi viene riproposta in chiave moderna allo scopo di educare all’ascolto ed alla semplicità. Il laboratorio continuerà stimolando i bambini all’invenzione di personaggi fantastici e storie da scrivere ed illustrare. Il fatto di essere protagonisti attivi renderà il tutto ancora più divertente ed educativo. Il laboratorio terminerà con una merenda tradizionale durante la quale verranno offerti pane e marmellate prodotti in casa, utilizzando solo frutta raccolta dalle campagne molfettesi o pane olio e sale proprio come una volta.

“Il primo caso di Gaetano de Nittis” di Paolo Regina, sabato 15 dicembre 2018 ore 20,00. Al suo esordio Paolo Regina presenta il suo primo libro “Morte di un antiquario” Sem Libri. Converserà con Mimmo Monopoli bibliofilo.

Un finanziere con la passione per la buona musica, il buon cibo e le donne: da lontano Gaetano De Nittis sembra un uomo come tanti, sicuramente un personaggio come pochi: “Ferrara è di una bellezza discreta, nascosta. Il meglio è celato all’interno, nei parchi dietro austeri portoni, nelle sale affrescate sui soffitti lignei di saloni sconosciuti ai più. Una “prudente” sobrietà nasconde lo sfarzo, perché l’ostentazione attira le maldicenze, l’invidia, l’attenzione. È l’urbanistica che ha influenzato le persone o viceversa?”

Paolo Regina è segretario generale di Confcommercio Cremona. Il suo curriculum comprende inoltre l’insegnamento di marketing e comunicazione nell’Università di Ferrara e diversi incarichi come consulente aziendale e formatore.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet