Recupero Password
Nasce a Molfetta “La Doppia Elica” Una nuova realtà pugliese per il carcinoma mammario ed ovarico
Angela Ingrosso
03 marzo 2020

MOLFETTA - Un nome evocativo che subito richiama ad un’immagine a tutti familiare: la doppia elica ovvero la struttura del DNA. Già perché è da qui che parte tutto, e da qui che parte la nostra storia, la storia di ognuno di noi e della nuova associazione che ha scelto Molfetta come sede operativa.

Ma raccontiamola bene questa storia: tutto parte da tre riflessioni connesse ad altrettante domande… La prima: è aumentata la diffusione delle mutazioni genetiche, ad oggi esse sono così diffuse tra la popolazione che ognuno di noi potrebbe esserne portatore senza saperlo. Quanti sono consapevoli di essere geneticamente mutati? La seconda riflessione viene da sé, dalla conoscenza della ricerca scientifica: le mutazioni genetiche connesse con l’aumentato rischio di carcinoma mammario ed ovarico. Quanti sono informati di ciò?

E la terza riflessione non è altro che una deduzione naturale e necessaria che ha anche i toni di un’emergenza: occorre sensibilizzare l’opinione pubblica sulla natura e la diffusione delle mutazioni genetiche connesse con l’aumentato rischio di carcinoma mammario ed ovarico e sulla necessità di intervenire precocemente nella ricerca e nel trattamento delle persone portatrici.

Ed è proprio questo l’intento dell’Associazione “La Doppia Elica”, sezione territoriale di Bari con sede a Molfetta. Un gruppo di professionisti e di volontari che hanno scelto di unire saperi per replicare questa esperienza in Puglia.

Già perché la storia non inizia da qui…L’Associazione è già presente a Parma dal 2017 ed è punto di riferimento significativo del territorio per lo screening rivolto alle persone con eredo - familiarità, un servizio che permette ai pazienti di sentirsi accolti, accompagnati e supportati da un team di professionisti, sin dalla fase diagnostica e seguirne le evoluzioni, attenti alla persona.

“Desideriamo avviare anche in Puglia, assieme ai servizi sanitari e alle istituzioni locali, un progetto capace di promuovere la diagnosi precoce e la prevenzione dei carcinomi, individuando la popolazione a rischio e dedicando loro percorsi in centri altamente specializzati” - dichiara la presidente dell’Associazione, Angela Ingrosso.

Obiettivi ben definiti e tante attività in cantiere:

  • prevenzione: l’Associazione organizzerà momenti di condivisione di esperienze tra pazienti portatrici e portatori di mutazione genetica e di informazione per le persone malate e i loro familiari attraverso progetti educativi a tema, gli stili di vita, il tipo di alimentazione;
  • consulenza specialistica: sarà offerto un ventaglio di qualificate consulenze di esperti in materia;
  • supporto psicologico: sarà attivato un percorso d’ascolto psicologico per sostenere le persone dal momento della conoscenza della diagnosi e durante tutto il percorso medico che dovranno affrontare. Quando le donne ricevono una diagnosi così devastante vivono, infatti, un vero e proprio “terremoto psicologico” che irrompe nella loro vita, scompone la progettualità personale, familiare, sociale e professionale, compromettendo progetti di maternità o scardinando la vita quotidiana di madri con bimbi piccoli, donne in gravidanza o puerperio, lavoratrici e professioniste in carriera o in cerca di lavoro. Attraverso la figura di psicoterapeuti, “la Doppia Elica” vuole creare occasioni di confronto reciproco in modo da socializzare l’apprendimento di strategie funzionali alla gestione dei vissuti emotivi, soprattutto nei momenti di crisi.
Insomma, vogliamo mettere al centro il benessere delle donne e dei loro familiari, vogliamo esserci… Noi dunque ci siamo e voi?

Sono aperti i tesseramenti contattateci!!!

Visitate la pagina facebook: La Doppia Elica Bari 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet