Recupero Password
Musica, emozioni e suggestioni nel cuore del centro antico di Molfetta Coinvolgente il viaggio musicale proposto da Giovannangelo de Gennaro e Rocco Capri Chiumarulo
05 ottobre 2019

MOLFETTA – Diversi e interessanti gli appuntamenti proposti nelle scorse settimane dall’Info Point turistico di Molfetta, nell’ambito del progetto di potenziamento e di ampliamento dell’offerta turistica.

Quindici si sofferma su una, in particolare, la performance musicale che ha visto protagonisti Giovannangelo de Gennaro e Rocco Capri Chiumarulo.

Non si è trattato di un semplice concerto ma di un intenso momento di incontro nel cuore stesso del centro antico della nostra città, quella via Piazza che da slargo mercatale, nel corso dei secoli, si è trasformata in spina dorsale del nucleo urbano medievale e rinascimentale della nostra città.

Quale cornice migliore per le note di “VIA. Immagini sonore di un Viandante”, un viaggio musicale in cui si intrecciano esperienze di incontri, conoscenze, silenzi, dialoghi.

Un concerto che ha coniugato musica medievale, etnica, sperimentale e contemporanea, in un caleidoscopio di polifonie e voci in dialogo. Dialogo tra la “voce dell’anima”, intensamente espressa da Rocco Capri Chiumarulo, e i suoni antichi di viella, cornamusa, ciaramella, flauto traversiere e organistrum, abilmente utilizzati da Giovannangelo de Gennaro, che non ha mancato di dare egli stesso “voce” all’anima, ai suoi ricordi.

Sette brani che scaturiscono dall’esperienza maturata da Giovannangelo de Gennaro nei suoi cammini.

«Si cammina da soli perché si è già troppi» è stato rimarcato nel corso della serata e tale affermazione appare quella che meglio descrive il sentire del “musicista pellegrino” Giovannangelo, il quale, nel commentare la performance, ha affermato «Solo, come nei cammini che ho percorso in questi ultimi 18 anni della mia vita. Mentre cammino la musica mi avvolge e corona le emozioni che attraversano il mio essere. Paesaggi, lingue, orazioni, profumi di cibo, vapori industriali. Tutto passato come vagoni di un treno».

Sentimenti ed emozioni che la performance ha saputo trasmettere coinvolgendo tutto l’uditorio.

@Riproduzione riservata

Autore: Isabella de Pinto
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet