Recupero Password
Molfetta si riappropria di un altro gioiello: riapre Torrione Passari Da martedì 25 febbraio pronto ad accogliere cittadini, turisti e cultori dell'arte contemporanea
21 febbraio 2020

MOLFETTA – Dopo due anni di impegnativi lavori di ristrutturazione torna ad aprirsi al pubblico uno dei luoghi simbolo della nostra città: il Torrione Passari (o Torrione del mar dei Passaro).

Questa mattina, infatti, le sale e la piazza del Torrione hanno accolto autorità e giornalisti che hanno potuto ammirare gli esiti degli interventi.

Palesemente soddisfatto il sindaco Tommaso Minervini, che a Quindici ha dichiarato: «Si riapre questo gioiello della Città, che è un emblema dell’arte contemporanea ormai a livello internazionale dopo le performance di Joseph Kosuth, di Jannis Kounellis e tanti altri. Ad aprile ospiteremo una mostra di Maurizio Mochetti. Torrione Passari riprenderà la sua funzione di tempio della cultura contemporanea. Nel frattempo, siccome il sito è bello di per sé, lo apriamo alle visite».

Sulla stessa linea d’onda l’assessore alla Cultura Sara Allegretta che, nell’evidenziare gli elementi oggetto di recupero, ha tenuto a ringraziare per l’impegno, la precisione, la cura posta nel seguire i lavori, il geom. Pasquale De Tullio, da sempre attento e infaticabile nel suo impegno a favore del corretto recupero del nostro centro antico.

I lavori, eseguiti – come ha precisato l’assessore Allegretta – in piena sintonia con la Soprintendenza, hanno riguardato l’intera struttura, con il rifacimento degli impianti di illuminazione e degli infissi. È stata ripristinata la pavimentazione in cocciopesto e sono stati ripristinati i servizi igienici. Nelle diverse sale è stato eliminato l’intonaco riportando la pietra a vista.

Nell’ambito di tali interventi sono stati recuperati altri locali di proprietà comunale; si trattava di vecchi depositi che sono stati collegati alla struttura centrale, ampliando così gli spazi espositivi.

Damartedì 25 febbraio, data ufficiale di riapertura del sito, Molfetta potrà riappropriarsi di uno dei suoi gioielli più preziosi, la cui costruzione venne avviata nel 1515 a spese dell’Università di Molfetta e della Curia Vescovile. Ceduto nella seconda metà del XVI secolo alla famiglia Gadaleta, il Torrione venne da questa venduto alla famiglia Nisio nel 1769. Con decreto del Ministero della Pubblica Istruzione, nel 1955 venne dichiarato monumento di interesse storico. Il 12 marzo 1968 l’ultima proprietaria, Margherita Petroli, cedette la struttura al Comune di Molfetta.

Solo nel 2000 si poté procedere a lavori di consolidamento statico e di recupero funzionale dell’edificio che venne riaperto al pubblico nel 2003, diventando lo scenario ideale per prestigiose esposizioni, ospitando, tra gli altri, Kader Attia, Yoko Ono, Hidetoshi Nagasa2a, Carsten Nicolai, Wang Du, Daniel Spoerri.

Si prevede, fino all’estate, apertura continuata dal martedì al venerdì dalle 11 alle 17. Nel fine settimana sarà aperto dalle 10 alle 13 e dalle 18 alle 21.

Sono attive la pagina facebook Torrione Passari Molfetta e il profilo instagram a cura dell'Info Point (che si occuperà anche dell’accoglienza dei visitatori). Per valorizzarne la funzione di attrattore turistico sono state realizzate delle brochure bilingue (italiano/inglese) con brevi informazioni sull’edificio e sulla sua storia.

Il “nuovo corso” del Torrione è già stato avviato: ci auguriamo che possa rappresentare il primo tassello di autentica rinascita della nostra città.

@Riproduzione riservata

Autore: Isabella de Pinto
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet