Recupero Password
Molfetta protagonista di "Fishing for litter": questa mattina consegnate le bandiere Serviranno a identificare i pescherecci che si stanno attivamente impegnando per la salvaguardia del mare dai rifiuti
19 aprile 2019

MOLFETTA - «Siamo tra le prime regioni d’Italia ad aderire al progetto “Fishing for Litter”. Noi consegneremo le bandiere ai pescherecci che si occuperanno, nel mare pugliese, della raccolta dei rifiuti nei fondali marini. Diamo inizio a questa attività regionale da parte dei pescherecci, certi che raggiungeremo i risultati sperati»: è quanto ha affermato il consigliere regionale all’ambiente Gianni Stea, intervenuto questa mattina alla consegna delle bandiere che identificano i pescherecci coinvolti nella lodevole iniziativa.

Il progetto pilota, promosso dalla Regione Puglia, ha preso il via lo scorso novembre, proprio da Molfetta, e ha visto il coinvolgimento di 9 imbarcazioni, con 36 addetti, in collaborazione con l’ASM.

Per ogni giornata di attività, i pescatori, che hanno percorso circa 100 miglia, hanno separato il materiale estraneo dal pescato e lo hanno conferito nei cassonetti posizionati nell’area portuale. Successivamente l’iniziativa è stata avviata anche a Barletta e presto sarà estesa a Manfredonia.

L’intento è, dunque, quello di recuperare e differenziare i rifiuti raccolti in mare durante la pesca a strascico.

Alla manifestazione odierna è intervenuto il sindaco Tommaso Minervini, il quale ha sottolineato l’importanza della collaborazione tra le Istituzioni (Regione, Comune, Capitaneria di Porto) e gli addetti del settore (armatori e pescatori) e ha invitato a saper «custodire questo mare». Ha, quindi, proseguito dichiarando: «A Molfetta, oltre che a recuperare la plastica, stiamo facendo una opera di bonifica, forse una delle più importanti del Mezzogiorno. La bonifica degli ordigni bellici. Abbiamo cominciato da anni e continueremo in questi mesi a bonificare dalle scorie della Seconda Guerra Mondiale i nostri mari».

Oltre al primo cittadino, erano presenti il Contrammiraglio Giuseppe Meli, comandante della Direzione Marittima e della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Bari, il CV(CP) Alessandro Ducci, ufficiale della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Bari, il comandante della Capitaneria di Porto di Molfetta CF(CP) Michele Burlando, l’assessore alle Politiche del lavoro e Finanziamenti regionali ed europei Gabriella Azzollini, l’assessore alle Pari Opportunità Angela Panunzio, il presidente del Consiglio comunale Nicola Piergiovanni, il presidente dell’ASM Vito Paparella, i responsabili dell’Associazione Armatori da Pesca e i pescatori interessati. Dopo la consegna delle bandiere, le autorità si sono imbarcate sul motopeschereccio Mizar per una breve battuta di pesca, al fine di mostrare concretamente l’importante attività di “pulizia” del mare.

@Riproduzione riservata

Autore: Isabella de Pinto
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet