Recupero Password
Molfetta, città della monnezza: ancora una conferma dalle denunce a "Quindici"
18 giugno 2019

MOLFETTA – Sembra che Molfetta abbia buone possibilità di aggiudicarsi il titolo di “città della monnezza”.

Una conferma ci viene dal lettore Michele Jacono che già una settimana fa aveva segnalato i rifiuti nel parcheggio del cimitero. Ora torna a scrivere a “Quindici” per dire che la situazione non solo non è cambiata, ma è peggiorata.

«Buongiorno, a distanza di una settimana dalla segnalazione e per dire la verità da me fu anche segnalato il 21 settembre 2018, non solo la spazzatura non è stata rimossa ma è anche aumentata. Tra poco non si potrà nemmeno più entrare nel parcheggio.

Ogni sabato mi reco al cimitero e ogni sabato documenterò lo scempio in quel parcheggio. È mai possibile che i nostri amministratori vedono le foto e non mandano nessuno a pulire e a tagliare le erbacce?

Inoltre segnalo che domenica ero sul lungomare a passeggiare con amici. Quei pochi contenitori presenti sul marciapiedi erano strapieni di immondizia del giorno prima perché erano presenti molti cartoni di pizza. Alcuni erano rotti, di altri era rimasta solo la forma originaria.

Il muretto del lungomare poi era disseminato di lattine, bicchieri in plastica, bottiglie di vetro, vaschette di plastica e carta pronta per finire in mare. Personalmente ho raccolto alcune lattine e bottiglie e le ho depositate nei contenitori, ma devo dire che sono andato alla ricerca di uno vuoto. Ancora sul muretto non ci si poteva nemmeno sedere perché alla base l'erba era così alta che toccava i piedi e le formiche passavano dall'erba sulle gambe.

Perché il Comune, l'assessore di competenza non provvede a fare pulizia delle erbacce alla base del muretto e dei marciapiedi del lungomare? Ci vorrebbe davvero niente forse due ore di lavoro con l'attrezzatura giusta. Ancora alcune lampade dell'illuminazione erano fulminate e molte erano fatiscenti. Non è possibile che abbiamo un luogo dove poter passeggiare e non è pulito e idoneo al passeggio visto che è aperto al traffico e le auto/ moto sfrecciano a velocità insostenibili.

Magari se mandassero dei vigili in borghese a fare delle multe a chi sporca, a chi è incivile la voce si spargerebbe e molti concittadini cambierebbero mentalità considerato che potrebbero rimetterci soldi dal portafoglio. Stessa cosa che è stata fatta a Bari dove i vigili hanno rilevato multe a chi dall'auto ha gettato roba dal finestrino. 50 euro di multa e vedrai che la prossima volta il multato ci penserà due volte prima di buttare dal finestrino qualcosa.

Vi prego di non scrivere nell'articolo "un lettore" perché forse chi legge pensa sia una notizia inventata, invece dovete fare nome e cognome di chi fa segnalazione, potete fare il mio Michele Jacono un cittadino libero di esprimere le proprie opinioni. Magari qualcuno si sveglia.

In ultimo forse promuovere una raccolta firme sulle opinioni dei molfettesi su quello che potrebbe essere migliorato sarebbe di aiuto all'amministrazione comunale che sembra essere cieca e non vede quello che è sotto gli occhi di tutti. Grazie».

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""


Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet