Recupero Password
Molfetta calcio sconfitta dal Fasano per 4-3
Triggiani in azione (Foto Sergio Porcelli)
03 maggio 2021

 MOLFETTA - Si interrompe l'incredibile striscia positiva casalinga della Molfetta Calcio, imbattuta al Poli da marzo 2019! A far cadere il tabù ci ha pensato il Fasano battendo i biancorossi per 4-3 in un match pirotecnico.

Doppio vantaggio ospite con la reti di Camara al 3', deviazione in rete in posizione sospetta di fuorigioco, e l'autorete di Lavopa che devia un cross basso nella propria porta nel tentativo di impedire la deviazione vincente di un attaccante ospite.

La Molfetta Calcio, quest'oggi priva di Forte, Di Bari, Diallo e con Rafetraniania non al meglio in panchina, reagisce subito: accorcia al 15' con la punizione di Strambelli e nei minuti successivi sfiora la rete con la gran botta di Lacarra su punizione e ancora con Strambelli, il cui destro al 28' viene respinto con una gran parata dal portiere ospite. Il Fasano fa molto possesso, in particolare grazie a Meduri e Melillo, e gioca con sfrontatezza alla ricerca di punti salvezza, i biancorossi rispondono in particolare con le sortite di Strambelli e Varriale. Tante le occasioni da ambo le parti. Il Fasano prima sfiora la terza rete con il colpo di testa di Lopez salvato da Tucci e con il gran destro dello stesso attaccante fasanese che coglie la traversa e, poi, trovano il punto dell'1-3 ancora con il difensore Camara, stavolta di testa su azione d'angolo. In chiusura di prima frazione Triggiani, quest'oggi titolare, ci prova prima in scivolata e poi in rovesciata ma non riesce a gonfiare la rete. 

Ad inizio ripresa Varriale trova subito la rete del momentaneo 2-3 e la squadra crede nel pareggio. Il Fasano però non si scompone e crea ancora tanto: al 58' Gentile coglie il palo in diagonale e, sull'azione seguente, Lopez ribatte in rete una respinta di Tucci. Ancora Strambelli su punizione, all''83, segna una gran rete con palla che termina all' incrocio e ravviva un finale che diventa incandescente quando l'arbitro fischia con troppo anticipo- a meno un minuto da quanto precedentemente assegnato - per poi far rientrare tutti in campo tra le proteste di tutto lo stadio. 

I biancorossi restano a debita distanza di sicurezza dalla zona play-out, +10 punti, ma hanno bisogno di ulteriori punti per centrare la permanenza matematica in categoria. Prima occasione utile il prossimo match in programma mercoledì, nuovamente al Poli, con la R. Aversa alle 15.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2021
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet