Data e ora

giovedì 19 gennaio 2012
Molfetta all'istituto Mons A. Bello, guide turistiche per un giorno
Gli alunni si mettono in gioco con gli studenti delle terze classi delle Scuole Medie della città

MOLFETTA - Esempio brillante di peer-education promosso dall'IISS "Mons. Antonio Bello" in Via XXV Aprile a Molfetta.  Martedì 13 e lunedì 19 dicembre scorsi, come cita un comunicato, un gruppo di alunni frequentanti le classi terminali del Settore Grafico dei Servizi Commerciali, hanno dato vita al progetto ponte "Custodi della Memoria", in collaborazione con gli alunni delle terze classi delle Scuole Medie della città. I ragazzi del Mons. Bello, dopo un percorso didattico di preparazione curato dai docenti di Storia delle Arti Visive,  hanno fatto da guida turistica a piccoli gruppi di attenti ed entusiasti  alunni accompagnati dai propri docenti. Al raduno in Piazza Mazzini, alle 9, dopo aver ricevuto le mappe informative preparate dagli stessi alunni del "Mons. Bello", i gruppi hanno visitato i luoghi di interesse storico-artistico meno conosciuti del Centro Storico di Molfetta, ricevendo informazioni, aneddoti e curiosità sui  siti visitati e ascoltando le storie degli angoli più caratteristici della città vecchia. Al termine della passeggiata didattica, tutti  gli alunni sono rientrati presso le rispettive Scuole, al suono della campanella di fine giornata, con una nuova e singolare esperienza formativa in più. Esperienza che sicuramente l'IISS "Mons A. Bello" riproporrà per il prossimo anno scolastico, visto il successo raccolto da tale innovativa e proficua iniziativa, una delle tante messe in atto nell'ambito dell'Orientamento per le iscrizioni 2012/2013.
 

Segnala la news ad un amico
Tutti i campi sono obbligatori

Il tuo nome
 

Indirizzo E-Mail del destinatario
   




Esprimi la tua opinione
Tutti i campi sono obbligatori

Nominativo
 

Indirizzo E-Mail 
 

Messaggio  
 
Lunghezza max.:2000 caratteri

ATTENZIONE!
LA VISUALIZZAZIONE DELLE OPINIONI NON E' IMMEDIATA


La redazione di Quindici si riserva il diritto di decidere, a suo insindacabile giudizio, di eliminare i commenti alle news che non riterrà adatti alla messa online:
  • pubblicitari a fini commerciali;
  • con contenuti non inerenti all'oggetto della news;
  • che possano essere interpretati come offensivi o lesivi della dignità umana.
In Edicola
Numeri Precedenti

Vai >>

Login Utente

Username  
Password
 


Password persa?
Registrati

Sondaggio

Il Senato dice no all'uso delle intercettazioni di Azzollini sul porto. Condividi?