Recupero Password
Medaglia d’oro al merito civile alla memoria del sindaco Gianni Carnicella, assassinato a Molfetta
Sara Allegretta e Vincenzo Carnicella
09 novembre 2019

MOLFETTA - A ritirare la medaglia d’oro al merito civile, che il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha conferito alla memoria del sindaco Gianni Carnicella, c’era Vincenzo, il figlio del primo cittadino ucciso, con un colpo di fucile, il 7 luglio del 1992, a Molfetta.
Il sindaco che "con coraggiosa determinazione ed encomiabile senso del dovere - si legge nel decreto firmato da Mattarella il 2 aprile scorso - dopo aver promosso numerose iniziative di prevenzione e contrasto alla criminalità organizzata locale, nella qualità di sindaco si opponeva al rilascio di una autorizzazione a una pubblica manifestazione che avrebbe posto in pericolo l'incolumità dei cittadini e turbato l'ordine pubblico".
Un uomo “splendido esempio di elevatissime virtù civiche e di profonda sensibilità istituzionale, spinti fino all'estremo sacrificio".
Con Vincenzo Carnicella, a rappresentare la Città, nel salone degli Specchi della Prefettura di Bari alla presenza del Prefetto, Marilisa Magno, e del Vice Presidente della Regione Puglia, Antonio Nunziante, c’era il vice sindaco di Molfetta, Sara Allegretta.
«Non possiamo che unirci alle parole del Capo dello Stato, Sergio Mattarella – ha commentato il vice sindaco Allegretta - un tributo doveroso ad un uomo di grande sensibilità e rappresentante delle Istituzioni. Intenso e commovente il momento in cui, al termine della lettura della motivazione tutti i sindaci e il pubblico presente in sala si sono levati in piedi per tributare un lungo e sentito applauso».
Gianni Carnicella morì intorno alle 23 del 7 luglio 1992. Quello stesso giorno, intorno alle 14, era stato colpito con un colpo di fucile esploso a distanza ravvicinata. A nulla servirono i tentativi di strapparlo alla morte.

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet