Recupero Password
Mancini, il “Bertolaso di Molfetta”, lascia il posto all’ex assessore Balducci: "Ho messo tutto a posto nell’organizzazione Covid, ora tocca a un medico”
Mancini e Balducci
07 febbraio 2021

MOLFETTA – L’ex assessore all’igiene del Comune di Molfetta, Ottavio Balducci, si prepara a tornare nella compagine amministrativa nel ruolo di coordinatore dell’emergenza Covid (senza stipendio).
Lo ha anticipato Pasquale Mancini, il “Bertolaso di Molfetta” che si accinge a lasciare l’incarico, ritenendo di aver concluso la sua missione organizzativa, sostenendo di aver messo tutto a posto e quindi di essere pronto a passare il testimone a una figura medica.

“Quindici” aveva anticipato questo ritorno, come quello dell’ex assessore alla cultura Sara Allegretta, tenuto conto che il sindaco Tommaso Minervini aveva tenuto per sé queste deleghe, che difficilmente potrebbe gestire, data la mole di lavoro che si aggiungerebbe a quella di cui lui è già carico.

E se lo dice Mancini c’è da credergli. Tra l’altro lui che ha finto di criticare il sindaco per i ritardi nella formazione della nuova giunta, è andato meglio di tutti, non è riuscito ad ottenere l’assessorato per sé (al quale aspirava), ma ne ha incassati due per la sua lista: Antonio Ancona ai Lavori pubblici e Francesco De Gennaro all’Urbanistica. Meglio di così.
Ecco quanto ha dichiarato Pasquale Mancini sull’ipotesi Balducci: «Sì confermo, ne ho parlato con il Sindaco alcuni giorni fa. Ho accettato la delega organizzativa Covid (al netto delle specificità indicate nell’atto di nomina, che come mio costume non ho mai osservato perché c’era da menar le mani) e in poche settimane - con l’aiuto degli uffici, dei medici di base, del Dipartimento di prevenzione ASL e dell’assessore alla salute - abbiamo sistemato quel che si doveva sistemare, recuperato ritardi e ripristinato tempi, processi e organizzazione.

Alla città serviva un punto di riferimento, e non mi sono tirato indietro. Guardando a quel che abbiamo fatto e agli appuntamenti che ci aspettano, ritengo superata l’emergenza organizzativa: adesso l’esigenza è tecnica, sanitaria, medica.

Purtroppo le modifiche apportate alla giunta comunale post verifica ci hanno portato a privarci - tra gli altri - proprio della figura dell’Assessore alla Salute: un lusso che in questo momento la Città non può permettersi. Lo dico da delegato covid, da esperto di emergenze, da consigliere comunale e da ormai vecchio volontario.

A novembre serviva un operativo pronto a usare il machete per tracciare la strada, ora serve un medico che abbia vissuto nella casa comunale e abbia dimestichezza con gli uffici ASL e con quelli comunali.
Per questo motivo ho rimesso nelle mani del Sindaco la delega ex art 50 sulla emergenza covid chiedendogli di affidarla integralmente al dott. Balducci.

Mi auguro che Ottavio accetti il mandato (che, ricordo a tutti, è pesantissimo e gratuito). Questo non vuol dire che la questione medica e di controllo sia conclusa, tutt'altro. Questo vuol dire solo che io posso tornare alle mie cose e occorrono altre figure. Lo specifico perché c’è sempre chi sceglie di non saper leggere.

Attendo le determinazioni del Sindaco e resto comunque a disposizione della Città pronto a fare il consigliere comunale “semplice”, fino alla prossima marco emergenza o - chissà, meglio - alla prossima visita di un Papa».

In attesa di utilizzare il Bertolaso locale che organizzi la prossima visita del Papa… “accontentiamoci” del dott. Balducci.

© Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2021
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet