Recupero Password
Lezione contro l’inquinamento: basta rifiuti in mare. Iniziativa a Molfetta
09 ottobre 2018

 MOLFETTA - Mai come in questo periodo il mondo si trova a dover affrontare una tematica difficile e delicata: l’inquinamento. Allora si parla di riduzione del consumo della plastica, si cerca di incentivare l’uso della bicicletta al posto dell’auto e di favorire la raccolta differenziata che permette il riciclo.

Tutte norme essenziali, se vogliamo fare vivere bene il nostro ambiente.

Quindi, tutti i paesi stanno cercando di sensibilizzare il cittadino affinché tutti i comportamenti a favore dell’ambiente, dai più semplici ai più elaborati, vengano rispettati e compresi.

La nostra città, Molfetta, alla pari delle altre non si è tirata indietro e proprio a tal proposito nel nostro centro storico a Molfetta si è tenuto un evento a rappresentanza del progetto Ml-Repair; progetto creato agli inizi del 2018 che unisce sette partner italiani e Croati con l’obbiettivo comune di ridurre i rifiuti in mare, promuovendo stili di vita più sostenibili.

L’evento è stato organizzato dalle associazioni: Legacoop, GAL (gruppi di azione locale), Ponte Lama e M.A.R.E. Soc. Cop. a.r.l., associazioni di natura mista (pubblico-privata) il cui scopo è proprio quello di coinvolgere attivamente la comunità nelle proposte e nelle discussioni che hanno come tema principale la tutela e la salvaguardia ambientale.

La manifestazione, rivolta e seguita, principalmente da alunni e turisti mette in evidenza quanto le coste della nostra città vengano messe a continuo repentaglio dall’amento dei rifiuti e dai nostri gesti quotidiani, e quanto il nostro mare Adriatico ne sia provato; proprio a tal proposito le associazioni hanno organizzato, in collaborazione con l’ASM di Molfetta una raccolta rifiuti sulle nostre coste e successivamente la visita nella Chiesa della Morte con una mostra sulla plastica “plastica(mente)” ideata dalla M.A.R.E Soc. Coop. a.r.l. e l’allestimento di un laboratorio per l’utilizzo creativo dei rifiuti plastici a cura del Centro Studi e didattica ambientale Terrae.
L’appuntamento, fissato alle ore 9 sulla spiaggia “Bussola” è stato annullato, perché a causa del forte vento e condizioni climatiche non favorevoli gli alunni non avrebbero potuto sperimentare la raccolta sul posto in piena sicurezza.

Quindi subito le organizzazioni hanno spostato l’epicentro dell’evento nel nostro centro storico e più precisamente nella Chiesa della Morte dove ad attendere gli alunni della scuola primaria San Giovanni Bosco di Bisceglie, ci sono stati i volontari della associazione Ponte Lama, che hanno spiegato ai bambini attraverso dei piccoli esperimenti l’inquinamento marino e gli effetti a lungo termine sugli animali, e di quanto piccoli gesti come evitare l’utilizzo di una semplice cannuccia (vedi foto) o fare sempre la raccolta differenziata possano essere di estrema importanza.

In questo modo gli alunni hanno potuto imparare, divertendosi, una lezione molto importante sulla salvaguardia ambientale.

Particolare attenzione è stata posta sulla plastica: bottiglie vuote, cannucce, bicchieri, sono stati utilizzati dalle stesse classi al centro di un laboratorio organizzato nel giardino delle aloe dove sotto l’occhio attento di maestre e volontari i bambini hanno creato dei piccoli “souvenir” di plastica, che altrimenti sarebbe stata gettata.

In questo modo ognuno di loro ha potuto dare come meglio crede una propria interpretazione sul riutilizzo della plastica a dispetto dell’inquinamento, alcuni hanno creato piccoli pesci con le bottiglie, altri dei piccoli polpi, altri ancora tartarughe.

Insomma una piccola iniziativa che promuove un grande progetto, partendo proprio da chi per primo deve essere formato: i nostri bambini, che messi di fronte alla dura realtà dell’inquinamento che ormai appartiene alle nostre coste, tra sguardi preoccupati e sorrisi; creano in loro una nuova consapevolezza che ci auguriamo porteranno a lungo dentro; per tutelare la nostra città e il nostro mondo.

I Partner del Progetto ML-REPAIR sono Università Cà’Foscari Venezia; M.A.R.E Soc. Coop.; Istituto Superiore per la protezione e la Ricerca Ambientale -ISPRA; Limosa Soc.Coop.; Oceanography and Fisheries Split; ReraSd; Association for Nature, Enviroment and Sustainable Development.

Antonella Tatulli

© Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2018
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet