Recupero Password
Lama Martina, bene comune di tutti i molfettesi. Un manifesto per proteggere il parco naturale, ma l’ex assessore Caputo si prende il merito
10 aprile 2021

MOLFETTA - “Collabora a conservare e proteggere gli ecosistemi e le bellezze di questo paesaggio”. È l’incipit di un messaggio che campeggia su quattro pannelli installati dall’Amministrazione comunale all’interno di Lama Martina in collaborazione con l'associazione Terrae.

“Nei giorni scorsi – afferma l’assessore all’Ambiente Maridda Poli – si è discusso molto di Lama Martina e del suo utilizzo. E da questo dibattito cittadino, emerso dai siti di informazione, vogliamo prendere gli spunti e i suggerimenti migliori. È chiaro che Lama Martina è un bene pubblico, appartiene a tutti, e allo stesso tempo tutti i molfettesi devono preservare e proteggere questo straordinario esempio di natura. Per questo abbiamo realizzato un piccolo manifesto con l’obiettivo di vivere al meglio la lama nel pieno rispetto delle regole e del buon senso”.

"Finalmente Molfetta – afferma il sindaco Tommaso Minervini – ha per la prima volta un grande polmone verde. Un parco dove fare una bella passeggiata, leggere un libro, assaporare il silenzio e i suoni della natura. Abbiamo tutti il dovere morale di difendere questo luogo di comunità".

Lo scopo del parco, si legge nei pannelli, non è proibire ogni attività umana, ma dimostrare che l’uomo può vivere il parco in maniera sostenibile senza danneggiare il delicato equilibrio dell’ecosistema. Quindi senza abbandonare rifiuti, bivaccare e danneggiare la vegetazione, tutti i cittadini possono passeggiare lungo i sentieri, andare in bicicletta a velocità moderata, seguendo i percorsi, e camminare con il proprio cane al guinzaglio, pronti a raccogliere le eventuali deiezioni canine.

Peccato che l’amministrazione comunale e soprattutto l’ex assessore Caputo si intesti (si prenda il merito) tutti i progetti in modo assolutamente scorretto sul suo profilo facebook. Viene un dubbio: il nuovo assessore ai lavori pubblici è Antonio Ancona oppure Mariano Caputo continua a fare l’assessore ombra?

Fra le tante stranezze di questa amministrazione Frankenstein ci sta anche questa.

© Riproduzione riservata

 

 

Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2021
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet