Recupero Password
La seconda giornata dei Campionati italiani lanci a Molfetta
Benedetta Benedetti (Studentesca) | Foto De Marco/FIDAL
01 marzo 2021

MOLFETTA - Seconda e conclusiva giornata della finale dei campionati Italiani invernali di lanci lunghi, quest’anno disputatati a Molfetta allo stadio “Cozzoli”. Dopo le tre splendide medaglie d’oro di ieri, con Visca nel giavellotto promesse donne, Desideri nel martello promesse donne e Giannursini nel giavellotto giovanile donne, altri titoli nella seconda giornata, sempre al femminile. Benedetta Benedetti vince con un ultimo lancio da urlo il titolo del disco giovanile mentre è terza invece l’altra laziale Claudia Giuliani. Altro oro in conclusione di giornata per la discobola Stefania Strumillo che vince nel disco assoluto davanti a Valentina D'Urzo. Alla fine del campionato sono in tutto 5 i titoli per il Lazio, tutti conquistati al femminile. 

 BENEDETTI CHE LANCIO – Bellissima gara nel disco giovanile donne, dove la romana Benedetta Benedetti (Studentesca Milardi) andava alla ricerca del secondo titolo stagionale, dopo quello vinto alle indoor nel peso. Per l’atleta allenata da Mauro Leoni, seconda dopo i primi tre lanci, grande progressione nelle misure. Dal quarto all’ultimo e decisivo lancio si migliora di oltre tre metri.

Proprio un ultimo lancio da urlo permette alla laziale di vincere il secondo titolo stagionale, grazie al 48,61, personale, che gli permette di battere la concorrenza di tutte le avversarie. Bravissima e anche per lei grande miglioramento, Claudia Giuliani (ACSI Italia Atletica), che arriva al bronzo con il nuovo personale portato a 45,90, decisivo sempre il sesto e ultimo lancio.

STRUMILLO D'ORO - Nel corso delle ultime gare della giornata, Stefania Strumillo (Fiamme Azzurre) vince il quinto titolo per gli atleti laziali. L'atleta che si allena con Roberto Casciani a Rieti, vince il disco assoluto con la misura di 53,39, davanti all'altra laziale Valentina D'Urzo (ACSI Italia Atletica) seconda con 52,11. Quarta invece Valentina Aniballi (Esercito).

BELLINI QUARTO – Nel giavellotto maschile stenta a decollare la gara, con l’unico a superare i 70 metri che è stato il campione Italiano Roberto Orlando con 73,67. Per tutti gli altri, giornata grigia sul piano della misura, anche per Giovanni Bellini (Studentesca Milardi) che arriva quarto con 68,26, con il quale si ferma a 57 cm dal podio. A piedi del podio anche Nathan Fiore (Fiamme Gialle Simoni) che si migliora fino a 45,69, registrato proprio in apertura di gara, con cui si piazza al quinto posto conclusivo.

Lorenzo Bufalino (Fidal)

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2021
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet