Recupero Password
La Polizia locale di Molfetta sequestra la merce e sanziona un fruttivendolo abusivo
28 gennaio 2021

 MOLFETTA – Finalmente la Polizia locale si mobilita contro i fruttivendoli abusivi, dando una svolta a un problema che languiva da tempo, malgrado le diverse segnalazioni pervenute da varie parti all’amministrazione comunale e al comando dei vigili urbani.

A farne le spese è stato un fruttivendolo abusivo tra via Capitano De Candia e via Tenente Silvestri, al quale sono state sequestrate 29 casse di carciofi, 28 di patate, 6 di pomodori, 6 di rape, 12 di mandarini, 9 di finocchi, 3 di uva, 2 di kiwi, 2 di cavolfiori, 2 di banane, 3 di mele e 5 di arance. Tutto il materiale è stato devoluto alla mensa dei poveri dei Gruppi di volontariato Vincenziano della parrocchia Cattedrale.
Oltre alle cassette, gli agenti hanno posto sotto sequestro il treruote del fruttivendolo non autorizzato, che ha ricevuto una sanzione di 5mila euro per vendita abusiva.

L’operazione si inserirebbe in una vasta serie di controlli, in collaborazione con i carabinieri, su tutti i fruttivendoli della città, iniziata sabato scorso. Nello scorso fine settimana, infatti, i sopralluoghi presso altri esercizi avevano portato a sanzioni per due attività per occupazione di suolo pubblico.
Iniziativa in extremis dell’assessore uscente Ancona per lasciare un segno della sua attività o l’avvio di una nuova fase con il subentrante Mastropasqua?

Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2021
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet