Recupero Password
La pelle in cui abito, Amnesty Molfetta presenta il libro sull’accoglienza
14 maggio 2020

 MOLFETTA - ll gruppo Amnesty International 236 di Molfetta e il "Coordinamento Africa occidentale e meridionale" della Sezione Italiana di Amnesty International, presentano il libro "La pelle in cui abito" di Kader Diabate e Giancarlo Visitilli, venerdì 15 maggio, alle ore 18.30 in diretta facebook sulla pagina Amnesty International Molfetta

 «Sono nato in una casa senza porte. La sua forma è sempre stata quella di una U, che è una lettera simile alla O ma non è chiusa, permette di uscire ed entrare, abbraccia e tiene. Proprio come la mia casa, che accoglieva tutti quelli che vi entravano e uscivano a piacimento, come è nella tradizione africana.»

Un ragazzo di quindici anni si mette in viaggio dalla Costa d’Avorio per raggiungere l’Europa. Il suo nome è Kader Diabate. In questo libro ci racconta la fuga da casa e l’attraversamento del deserto, l’incarcerazione in Libia e il viaggio nel Mediterraneo, fino all’arrivo in Italia. Ma soprattutto ci racconta la sua voglia di libertà e la sua ribellione contro l’arroganza e l’ingiustizia degli uomini. Perché la sofferenza vissuta è diventata il carburante per alimentare la sua lotta pacifica, nutrita dalla passione per i libri e la cultura. Oggi Kader ha poco più di vent’anni. È un attivista per i diritti umani che rivendica la propria appartenenza a un popolo che non è solo quello d’origine ma anche quello di cui fanno parte tutti gli uomini e le donne privati dei propri diritti. Ha deciso di affidare la sua storia alla penna di un insegnante scrittore, Giancarlo Visitilli.

 Pancia, braccia, gambe, testa, occhi, piedi, non sono solo parti del corpo ma anche quelle dell’ultimo libro di Giancarlo Visitilli, un racconto vero, privo di retorica che ci mostra quanto dietro l’apparenza del reale ci sia l’abisso dell’orrore e del dolore.

 Il cuore chiude questo racconto diaristico, da qui parte la comprensione di un mondo capace di accogliere tutti. A questa consapevolezza bisognerebbe rivolgere la propria coscienza, per non naufragare nello stagno dell’odio, della paura del diverso e dello scontato.

Abbiamo tutti diritti e libertà

 Amnesty ne parlerà Amnesty con Giancarlo Visitili: scrittore, giornalista, critico cinematografico e docente di italiano in un liceo di Bari. Fonda la cooperativa sociale “I bambini di Truffaut”, che si occupa di bambine, bambini e adolescenti con disagio. Crea il festival di cinema e letteratura “Del Racconto, il Film”. Cura il blog Mastica&Sputa per la redazione pugliese de “la Repubblica”. Nel 2012 pubblica per Einaudi Stile libero “E la felicità, prof?”.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet