Recupero Password
La Festa dello sport a Molfetta, il 2° Gran Galà del Panathlon Alla Cittadella degli Artisti in collaborazione con L’associazione Asd Zona sport
30 dicembre 2018

 MOLFETTA – Torna il Gran Galà dello sport organizzato dal Panathlon Club di Molfetta. L’iniziativa, alla sua seconda edizione, ha visto protagonisti gli atleti o le associazioni sportive che hanno riportato successi provinciali, regionali ed europei nel 2018.

E’ stata la Festa dello sport e dei suoi migliori atleti di Molfetta, ma è stata anche una serata, alla Cittadella degli Artisti, dove sono stati celebrati soprattutto i valori dello sport nella formazione dei giovani e dei cittadini del domani, come è stato sottolineato da tutti.

La manifestazione del Panathon Club Molfetta, presieduto dal Prof. Angelantonio Spagnoletti, che quest’anno ha avuto la collaborazione dell’Associazione ASD Zona Sport di Danilo Scardigno. Ospiti d’onore Giacomo Leone, presidente regionale FIDAL (Federazione Italiana di Atletica Leggera), nonché ultimo italiano ed europeo a vincere la maratona di New York nel 1996 e Vito Tisci, presidente regionale FIGC (Federazione Italiana Giuoco Calcio).

La premiazione sportiva è stata introdotta dal presidente del Panathlon Club Molfetta, Angelantonio Spagnoletti: “La sinergia di forze tra Zona Sport e Panathlon Club Molfetta ha portato la diffusione della cultura sportiva e dei suoi valori. La sincerità, la lealtà, la collaborazione e anche la lotta contro il doping hanno sensibilizzato le menti degli atleti già dal 1980 e continuano ad essere operative nel territorio molfettese”. Nonostante le lamentele inerenti alla mancanza di impianti sportivi e, quindi, alla conseguente impossibilità di allenarsi continuativamente, le associazioni sportive hanno sempre cercato di tenere in auge il mandato dello sport, del fairplay e del gioco pulito.

Significativi è stato l’intervento del sindaco Tommaso Minervini, il quale ha assicurato alla popolazione un 2019 ricco di lavori impiantistici sportivi, dicendo: “L’impiantistica sta rinascendo, stiamo ristrutturando gli impianti sportivi datati ma stiamo lavorando anche su un nuovo impianto, nei pressi di via Tommaso Fiore, per cui verranno stanziati un milione e 400mila euro, il resto lo mettano gli sportivi. Sono contenta dell’ingente richiesta di impianti sportivi, dal momento in cui a Molfetta si respira vita sportiva”.

D’ispirazione le parole di Giacomo Leone: “Molfetta è sempre stata la capitale dello sport pugliese, sia per i suoi impianti sportivi attrezzati sia per la pratica dello sport in sé. Si respira sport, si respirano valori! Prima i valori poi le regole dello sport, perché qualsiasi sport è una palestra della vita grazie al quale, nell’avvenire affronteremo la quotidianità in maniera propositiva e positiva”.

Entusiasta Vito Tisci: “E’ una serata che fa ben sperare per il futuro dello sport, i ragazzi rappresentano il nostro futuro, che sia dato a loro ciò che meritano”.

La consegna delle targhe onorative, organizzata dal dirigente dell’ASD Zona Sport, ha visto protagonisti: l’Asd Astra Molfetta per quanto concerne lo sport della ginnastica ritmica; Giuseppe Sannicandro, maestro di taekwondo, che collabora con la Parrocchia Immacolata della città per inserire i giovani in un tessuto sociale sano e edificante come lo sport grazie ad un’arte marziale che propugna valori come il rispetto, l’amicizia e la collaborazione; la Pegaso Molfetta, squadra di pallavolo femminile, qualificatasi vincitrice in serie C; la Virtus Basket Molfetta, squadra di basket maschile, valutata vincitrice del campionato d’inverno; le Aquile Molfetta, scuola di calcio a 5, decretata vincitrice della serie C, della coppa Puglia e della coppa Italia; CSI (Centro Sportivo Italiano), ente sportivo, attivo da ben 75 anni sul territorio molfettese, diretto da Danilo Scardigno ed eredità di Antonio Roselli; Davide Stasi, ciclista vincitore della gara paraolimpica, seguito dal direttore sportivo Sabino Piccolo di Bisceglie; il Country Club Tennis Molfetta che si è qualificato con Claudia Frisaro terzo nel campionato regionale under14;primo nel campionato provinciale e primo nel torneo di Natale con un bambino prodigio di soli 9 anni; Carmelo Bisci, dell’Exprivia Molfetta, qualificatosi vincitore nel lancio lungo del disco e del peso ed arrivato anche terzo alle olimpiadi giovanili; Giuseppe Sgherza per la Libertas Molfetta, scuola di wrestling e lotta greco romana, a cui è stato assegnato il secondo posto a livello nazionale, mentre primo al campionato italiano esordienti; L’Azzurro Tennistavolo Molfetta, che festeggia i 20 anni di nascita dell’associazione sportiva, che grazie ad Antonio Monaco, a cui è stato assegnato il primo premio al Ping Pong Kids e il secondo premio al torneo singolo ed, infine, alla Borgorosso Molfetta, associazione calcistica, che si è qualificata per i playoff.

SUL PROSSIMO NUMERO DELLA RIVISTA MENSILE “QUINDICI”, IN EDICOLA IL 15 GENNAIO 2019, TUTTE LE FOTO DEL GRAN GALA’ DELLO SPORT

© Riproduzione riservata

Autore: Marina Francesca Altomare
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet