Recupero Password
La Cgil di Molfetta invita al corteo del 1° maggio: pace e lavoro
29 aprile 2018

MOLFETTA - La Cgil di Molfetta invita alla partecipazione al corteo e alla giornata del 1° maggio: Pace, lavoro dignitoso e sicuro sono i temi che, oggi in un giorno così importante, vogliamo mettere all' attenzione della città. Pace e libertà senza le quali non c’è progresso.

La guerra uccide uomini, donne e bambini, annienta le speranze di progresso economico e di sviluppo, aumenta la povertà che affama i più deboli ed indifesi, aggrava gli squilibri tra nord e sud del mondo.

Spesso il rispetto della dignità dell'uomo viene mortificata sui luoghi di lavoro per il dio profitto del più forte.

Non può che destare preoccupazione la frequenza con cui si verificano infortuni mortali sui luoghi di lavoro causate dal non rispetto delle più semplici norme di sicurezza.

A dieci anni dal tragico infortunio sul lavoro che avvenne nella azienda molfettese della TRUCK CENTER è ancora vivo il dolore per la perdita dei quattro lavoratori e del loro titolare ed esprimiamo, come sempre lo abbiamo fatto, vicinanza alle loro famiglie.

A tal proposito vogliamo ricordare due grandi uomini così diversi per cultura, ma vicini per i loro ideali di pace, libertà e progresso, Sandro Pertini e don Tonino Bello, le loro espressioni le facciamo nostre e le gridiamo in modo forte ancora oggi a distanza di tantissimi anni tenuto conto dei venti di guerra e di distruzione che provengono da terre non lontane dalla nostra Italia. Idee così attuali che riassumono il disagio di chi ancora porta le ferite sulla propria pelle.

Si svuotino gli arsenali di guerra, sorgente di morte, si colmino i granai sorgente di vita”, così si espresse Sandro Pertini allorquando giurò quale Presidente della Repubblica.

Al primo posto sta il lavoratore con la sua dignità, non il profitto con la sua avidità”, così diceva don Tonino Bello.

Il richiamo alle Istituzioni ed agli Organi preposti al controllo ed alla vigilanza è d’obbligo, ma anche il richiamo alle imprese ed alle loro responsabilità perché mai più il lavoro anziché fonte di vita, di realizzazione e di reddito, si trasformi in causa di morte.

Cittadini, lavoratori e lavoratrici di Molfetta, il Primo Maggio non può essere un semplice giorno di “vacanza” o una semplice giornata nel ricordo di chi ha dato la vita perché mai più guerre fossero combattute e di chi ha perso la vita durante la propria giornata lavorativa e per il proprio lavoro ma una occasione di impegno collettivo, non simbolico, attorno al Movimento Sindacale, per la pace nel mondo e per il lavoro.

Vi invitiamo tutti al corteo cittadino che partirà, martedì’ 1° maggio, alle ore 18 dalla Camera del Lavoro CGIL (nei pressi della Parrocchia San Domenico).

Durante il percorso sarà deposta una corona davanti al monumento del pescatore sito sulla banchina S. Domenico ed un'altra ai piedi del busto di Giuseppe Di Vittorio sito all'interno della villa comunale.

Le conclusioni dell'iniziativa del 1° MAGGIO saranno affidate al Segretario Generale della CGIL Puglia Pino GESMUNDO.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet