Recupero Password
L’Istituto Bello di Molfetta celebra la Giornata mondiale per la riduzione dei disastri naturali
12 ottobre 2021

 MOLFETTA - Domani mercoledì 13 ottobre ricorre la “Giornata mondiale per la riduzione dei disastri naturali” istituita il 22 dicembre 1989 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

L’istituto Mons. A. Bello di Molfetta, Scuola Capofila della “Rete provinciale Scuole Green”, ha scelto di celebrare la giornata con un evento dedicato.

Sarà l’occasione per riflettere sulle modalità grazie alle quali le persone e le comunità stanno riducendo la loro esposizione ai disastri naturali, diffondendo consapevolezza sull'importanza di contenere tali rischi.

L’impatto delle emergenze sembra crescere ogni anno, anche a causa dei cambiamenti climatici. Infatti, Il costo dei danni sociali, ambientali ed economici causati da alluvioni, tempeste, uragani, siccità, incendi e frane è aumentato di 20 volte negli ultimi 50 anni. L'aumento più significativo riguarda le aree più temperate del pianeta come l'Europa.

"Non possiamo eliminare i disastri", ha detto di recente Ban Ki-Moon, Segretario Generale delle Nazioni Unite, "ma possiamo ridurne i rischi. Siamo in grado di ridurre i danni e possiamo salvare più vite.

Alunni e docenti dell’IISS Mons. A. Bello di Molfetta, sotto la supervisione del Dirigente Scolastico Prof.ssa Maria Rosaria Pugliese, hanno organizzato percorsi di conoscenza e formazione sul tema “Natura matrigna o spregiudicatezza dell’uomo”, stimolato ed ispirato dall’approfondimento del goal 3 “salute e benessere” e del goal 13 “agire per il clima” dell’Agenda 2030.

Per celebrare la “Giornata per la riduzione dei disastri naturali” studenti e docenti hanno organizzato un incontro-dibattito per condividere il frutto della loro riflessione, e confrontarsi con il Prof.  Domenico Capolongo (Professore associato di Geografia fisica e Geomorfologia - Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali dell’Università degli Studi di Bari) sul tema “Cambiamenti climatici e relative conseguenze”.

Considerata la evidente emergenza climatica e la maggiore frequenza di eventi naturali estremi, l’Istituto mira ad una maggiore conoscenza e consapevolezza delle azioni da intraprendere per la mitigazione dei disastri naturali.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2021
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet