Recupero Password
L’IISS Ferraris di Molfetta a un corso di formazione in Germania
14 ottobre 2019

MOLFETTA - Una delegazione del IISS G. Ferraris di Molfetta composta dai proff. Antonella Rotondella, Francesco del Vescovo, Isabella Fasciano e Vincenzo Russo ha partecipato al Meeting di Formazione di Breve Termine per Docenti denominato “L’utilizzo efficiente della piattaforma Etwinning/Twinspace nel nostro progetto Erasmus+” che si è svolto dall’8 al 10 ottobre a Lüdenscheid (Germania). Il corso si è svolto nell’ambito del partenariato KA229 “Living in the age of migration - knocking on doors, knocking down prejudices” - Partenariati per Scambi tra Scuole del Programma Erasmus+. I partenariati KA229 offrono la possibilità di far lavorare insieme diverse organizzazioni per migliorare la loro offerta e per condividere pratiche innovative.

«Questo particolare progetto – dice un comunicato - intende affrontare il problema sempre più attuale dell’immigrazione di massa in Europa. I suoi obiettivi sono la riduzione crescente di conflitti attuali e futuri incentivando la comunicazione tra immigrati e cittadini delle nazioni che li accolgono, aumentando la tolleranza e la comprensione reciproca attraverso la conoscenza delle proprie rispettive culture e dei propri rispettivi valori, accrescendo la fiducia delle famiglie degli immigrati verso la popolazione e le istituzioni locali, sostenendo le famiglie degli immigrati e i loro figli nell’integrazione scolastica.

Il progetto sarà realizzato nel corrente e nel prossimo anno scolastico dall’istituto assieme ai seguenti Partner: Städtische Adolf-Reichwein-Gesamtschule (Istituto Coordinatore) – Lüdenscheid; Ekonomska i trgovacka skola - Dubrovnik; Escola Secundária Rainha Dona Amélia - Lisbona

 Sono stati tre giorni di intensi lavori: un’ambasciatrice Etwinning, la prof.ssa Sandra Hansen, ci ha formati e ci insegnato le possibilità di utilizzo delle piattaforme Etwinning e TwinSpace. Abbiamo creato uno spazio TwinSpace per il nostro progetto e la prof.ssa Theresia Vogel, una giovane docente dell’Istituto che ci ha ospitati, ha efficacemente condiviso con noi le sue conoscenze in materia di creazione di e-book. Una proposta per la creazione di un sito web, che è stata apprezzata e accettata da tutti i docenti presenti, è stata presentata dal prof. Vincenzo Russo del nostro Istituto.

 Sono state definite intese per la realizzazione del progetto, fornite indicazioni per l’utilizzo della piattaforma Mobility Tool 8utile per la rendicontazione delle attività e dell’utilizzo delle risorse finanziarie attribuite per la realizzazione del partenariato) e per la produzione degli Europass Mobilità, un certificato che attesta le competenze acquisite durante un’esperienza di apprendimento in un paese europeo

 Ma sono stati anche giorni di ice-breaking con i nostri partner, di conoscenza della scuola che ci ha ospitato, in particolar del modello di integrazione adottato in un Istituto che registra il 65% di studenti che hanno origini straniere, di intense emozioni convissute nelle classi differenziate dove si insegna la lingua tedesca agli alunni che non ne hanno adeguata conoscenza (particolarmente coinvolgente per noi è stata una lezione che si è svolta con tre bambine, due di origine inglese e una di origini siriane) di momenti di convivialità nel corso dei quali si è suscitato tanto entusiasmo e si è creato tanto affiatamento tra i docenti che accompagneranno gli alunni dei Partner alle mobilità del Progetto. In particolare la serata iniziale nel corso della quale abbiamo conosciuto numerosi colleghi della STARG, inclusa Elena Lamastra, una collega di origini molfettesi/giovinazzesi, degustato cibi tedeschi e delle altre delegazioni presenti, ascoltato live music e molto altro. Migliore accoglienza i nostri colleghi tedeschi non potevano riservarci né potrebbero esserci premesse migliori per l’avvio di questo progetto. Grazie da parte della delegazione italiana a

 - per l’Istituto Coordinatore: Frank Bisterfeld (Dirigente Scolastico), Ralph David (Coordinatore del progetto), Astrid Ebnicher, Alessa Held, Theresia Vogel, Anne Wolf e Hans Michael Eick-Barghorn

 - per la delegazione portoghese: Maria Fernanda Sobral, Susana Lourenço, Luís Serra e Rosa Monteiro

 - per la delegazione croata: Suzana Ðurdevic (Dirigente Scolastico), Anita Kondric e Katija Matušic».

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet