Recupero Password
L’ex sindaco di Molfetta, Paola Natalicchio: scelta etica, non si può stare contemporaneamente nella politica e nel giornalismo politico
Silvia Rana e Paola Natalicchio
03 novembre 2019

 MOLFETTA – E’ stata una scelta etica apprezzabile quella dell’ex sindaco di Molfetta Paola Natalicchio, quella di dimettersi da consigliere di Sinistra italiana, all’opposizione nel consiglio comunale, al momento in cui accetta un posto in una emittente televisiva nazionale per fare giornalismo politico.

Lo spiega la stessa Natalicchio: «Ore forti. Ore piene. Cadono foglie dai rami. Cambiano stagioni. E non è mai facile farsi passare la malinconia che sale. Peró bisogna mettersi le scarpe comode, anche stavolta, e andare. Restare davanti al bivio tra politica e giornalismo, o tra Roma e Molfetta, ancora a lungo, sarebbe stato sbagliato. Non si possono fare troppe vite contemporaneamente. É ingiusto: confonde e disperde. Dopo una lunga estate a Molfetta, sono rientrata a Roma e ho iniziato a cercare di nuovo lavoro nel settore per cui ho studiato quando avevo vent'anni e in cui ho lavorato dai tempi della laurea: il giornalismo.

Ho aggiornato il curriculum, fatto decine di telefonate. Poche settimane fa, sono iniziati i contatti con una rete televisiva nazionale. Poi i colloqui. Poi la proposta di un contratto in una trasmissione che di politica si occupa ogni giorno. Ma non si può stare seduti da tutti e due i lati: quello dell'informazione politica e quello della politica in campo.

Non è giusto, non è corretto, non è eticamente serio. Non fa per me. Ho scritto con Concita De Gregorio una trasmissione politica per Rai Tre, Fuori Roma, e l'ho lasciata quando ho deciso di far parte della Segreteria Nazionale di Sinistra Italiana. Fu una rinuncia enorme, ma aveva lo stesso sapore, al contrario.

Questa volta lascio il consiglio comunale, per andare a lavorare ancora per la televisione. Perché la buona televisione, io credo, può aiutare a far crescere la buona democrazia. E perché il lavoro chiama e devo rispondere. Sento tantissimo rispetto attorno a questa scelta in queste ore.

Ricevo telefonate intense, messaggi pieni di senso. Grazie a chi ha visto tutto l'amore che ci ho messo. É stato immenso. E mi resta nel sangue. Molfetta è casa mia. Non vado da nessuna parte. Non dismetto nemmeno un grammo del mio impegno per la mia terra. Continuo diversamente. Un abbraccio forte a chi mi sta vicino ancora una volta».

Paola Natalicchio sarà sostituita nel consiglio comunale dalla prima dei non eletti di Sinistra italiana, la pediatra dott.ssa Silvia Rana.

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet