Recupero Password
L’ex assessore Caputo e la scorrettezza istituzionale del sito comunale dei Lavori pubblici che pubblica i suoi post privati: un lettore scrive a “Quindici”
La pagina istituzionale del settore lavori pubblici del Comune che riprende i post personali dell'ex assessore Caputo
11 gennaio 2021

MOLFETTA – Un lettore indignato scrive a “Quindici” per il comportamento, che considera scorretto, dell’ex assessore ai lavori pubblici di Molfetta, Mariano Caputo, che continua a farsi chiamare assessore e a pubblicare sul proprio profilo le opere pubbliche comunali, come se le sue dimissioni non ci fossero mai state.

«Caputo continua a farsi chiamare assessore, mentre qualcuno gli fa anche i complimenti, dice il lettore disgustato. Ma la cosa più grave è che la pagina del settore Lavori pubblici del Comune condivide il suo post personale. Una cosa veramente indecente. Caputo sembra il Trump di Molfetta che non vuole accettare la realtà.

Un ex assessore, per di più indagato dalla magistratura per presunte irregolarità in quella che è stata definita “Appaltopoli”, non dovrebbe avere più pudore e scegliere la strada del silenzio?

Ma mi chiedo: il sindaco Tommaso Minervini è al corrente di tutto questo? Chi autorizza la pubblicazione delle vanterie dell’ex assessore sul sito istituzionale del Comune, che pagano tutti i cittadini? Perché si continua a creare confusione nei cittadini con un ex assessore che si fa chiamare ancora assessore e si comporta come se fosse ancora al suo posto? Le dimissioni allora, sono state una farsa?», questo chiede il lettore a “Quindici” e questo noi chiediamo al sindaco.

Non dovrebbe essere oggetto di verifica anche questo? Cosa dice il Pd a questo proposito? Mette la testa nella sabbia, come in altri provvedimenti censurabili del Comune, pur di mantenere le poltrone?

Un’amministrazione comunale si giudica anche da questi comportamenti, non dalle affermazioni verbali di trasparenza e di correttezza: contano i fatti, non la propaganda alla quale ci ha abituato la giunta “ciambotto” che ora è in crisi.
Il rispetto dei cittadini viene prima di tutto.

© Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2021
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet