Recupero Password
L'egoismo di Renzi fa male alla buona politica
Matteo Renzi
20 settembre 2019

Caro Direttore,

l’ultima mossa di Matteo Renzi, ha messo, ancora una volta in evidenza tutto il suo egocentrismo e l’egotismo di cui è permeato. L’uscita di Renzi dal Pd, è apparsa incomprensibile a molti di noi, in particolar modo la tempistica. Eppure il tutto era stato studiato, persino nei minimi particolari.

Renzi entrò nel Pd, non sperando di arrivare alla presidenza del Consiglio, ma credendo fermamente che attraverso il Pd, sarebbe arrivato a capo del partito e poi alla presidenza del Consiglio. Oggi, è la mia convinzione, ne esce, pensando ancora di arrivare in alto, attraverso le nuove vie. Personalmente non sono molto preoccupato per il Pd, perché ha alle spalle una grande storia, non disgiunta, da una grande esperienza politica. Sono invece molto preoccupato per il Governo. Un governo da lui voluto e perché no, imposto, contrariamente a quanto fece dopo le elezioni del 4 marzo 2018 che, arrivò a sconfessare il segretario del partito, reo di aver solo ipotizzato, la possibilità di un Governo con i grillini.

Un Governo con il Pd che, in quel momento, sarebbe stato molto più utile per il Paese, avrebbe evitata la pericolosa ascesa di Salvini e la nostra emarginazione dalla UE. Renzi ha sicuramente indebolito il Governo ma soprattutto il Presidente Giuseppe Conte. Renzi certamente condizionerà e di molto il Governo, perché oltre ai numeri, deve soddisfare la sua bramosia di potere e di comando. Il governo sicuramente rimarrà in piedi fino alle elezioni del Presidente della Repubblica, ma è probabile che arrivi a fine legislatura.

Renzi ha bisogno di far maturare la sua nuova creatura “Italia viva” che, per crescere ha bisogno di molto tempo.

Caro Direttore, ritornando al Pd e alla uscita di Renzi, personalmente penso che potrebbe essere anche un fatto positivo. Penso che il partito possa ricompattarsi con il rientro dei tanti compagni di grandissimo valore politico e culturale. Parlo di Bersani, Grasso, Errani, del nostro conterraneo Michele Laforgia, alla Bardi, a Speranza, a Guglielmo Epifani ed a tutti gli altri.

Purtroppo, nostro malgrado, saremo governati, ancora una volta, da Renzi. Mi auguro, che questo governo, finalmente affronti e risolva il problema dell’affollamento delle nostre carceri, problema a costo zero. Così facendo si riduce e di molto il lavoro dei Tribunali; si spenderebbero circa 4 miliardi in meno all’anno; si sfoltiscono gli istituti di pena, mettendo in libertà, gente che forse ha solo rubato una mela o spacciato un grammo di droga, in un Paese che ne circolano tonnellate.

Vitangelo Solimini

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet