Recupero Password
Incontri, laboratori e visite guidate a Molfetta per valorizzare il patrimonio marinaro
21 gennaio 2018

MOLFETTA – «La storia marittima italiana è un capitolo importantissimo della storia del Mediterraneo e se vogliamo affrontare le sfide di oggi, dall’immigrazione alle autostrade del mare, dalla pesca sostenibile alle nuove forme di turismo, dobbiamo ripartire dalla conoscenza delle nostre radici.»: come non condividere la riflessione di Maria Paola Profumo, presidente dell’AMMM (Associazione Musei marittimi del Mediterraneo). Tali radici sono conservate nei musei del mare, definiti dalla stessa Maria Paola Profumo «veri e propri anelli di congiunzione tra diversi mondi culturali: da quello marittimo a quello terrestre, da quello delle imbarcazioni a quello delle comunità del territorio».

Nel 2017 circa 650 mila visitatori hanno voluto conoscere le collezioni custodite in queste strutture ma, per una migliore valorizzazione, si è dato vita a un progetto nazionale, al quale hanno aderito settanta Musei del Mare e della Marineria, pubblici e privati.

Sono essi la linfa dell'iniziativa “Il Museo Navigante”, promossa dal MU.MA – Galata di Genova, dal Museo della Marineria di Cesenatico, dall'associazione La Nave di Carta di La Spezia e dall'AMMM, proprio con l'obiettivo di “far conoscere l'importanza del mare e della storia collettiva passata e futura dell'Italia e dell'Europa”, come sottolineano gli stessi promotori.

In questo contesto non poteva mancare la Mostra Etnografica Permanente del Mare, curata dall'Archeoclub “Giuseppe Maria Giovene” di Molfetta che ha promosso, con il sostegno della Civica Amministrazione e della Capitaneria di porto – Guardia Costiera, una serie di iniziative che animeranno martedì 23 e mercoledì 24 gennaio.

Il primo evento, in programma martedì 23 gennaio, alle ore 18.30 nella saletta musica della Fabbrica di San Domenico, riguarderà la presentazione del prodotto multimediale “Un mare di Miti, viaggio nella comune cultura adriatica”, la cui proiezione sarà accompagnata dalle letture di Pantaleo Annese. Si tratta di un innovativo elaborato realizzato dall'Archeoclub di Molfetta che indaga il radicamento di alcuni dei miti portati e diffusi in Adriatico dai mercanti greci che saranno narrati attraverso le parole dei classici e le immagini della pittura vascolare.

Mercoledì 24 farà scalo a Molfetta la goletta Oloferne, che ospita “Il Museo Navigante”. La goletta è salpata da Cesenatico lo scorso 9 gennaio (con l'inizio dell'Anno del patrimonio culturale europeo) per un viaggio di tre mesi, suddiviso in 25 tappe, tra le quali Trieste, Pescara, Otranto, Siracusa, Napoli, Gaeta, Genova. L'imbarcazione d'epoca (costruita nel 1944 a Messina) approderà in aprile a Sète (Francia) per prendere parte al Festival del Mare “Escale à Sète”, in rappresentanza dei musei italiani.

La tappa molfettese prevede, alle ore 10.30 presso la sala Finocchiaro della Fabbrica San Domenico, un incontro per la presentazione del progetto “Il Museo Navigante”, al quale prenderanno parte il capitano della goletta Oloferne Marco Tibiletti, il sindaco Tommaso Minervini e il comandante della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Molfetta CP.CF. Nicola Albino.

Nella mattinata, dalle 9 alle 13, alcune scolaresche seguiranno i laboratori didattici proposti dai ricercatori della goletta Oloferne.

Nel pomeriggio, dalle 15 alle 18, sono previste visite guidate alla Goletta Oloferne e alla Mostra Etnografica Permanente del Mare curate, rispettivamente, dai ricercatori della Goletta e dai volontari dell'Archeoclub.

@Riproduzione riservata

Autore: Isabella de Pinto
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet