Recupero Password
Inaugurata la nuova sede di “ApertaMente” a Molfetta In via Fremantle, 40 con la benedizione del vescovo Domenico Cornacchia
Il vescovo Cornacchia benedice la nuova sede
05 novembre 2018

MOLFETTA - E’ stata inaugurata la nuova sede dell’Associazione “ApertaMente”, formata da genitori di bimbi e ragazzi “speciali”, che è dal 2016 attiva sul territorio di Molfetta, in via Fremantle, 40.

Il loro impegno si focalizza a tutto tondo sui bambini, sui ragazzi e sulle loro famiglie: sull’inclusione in un primo momento sociale, in un secondo momento lavorativa; sul coinvolgimento della cittadinanza in modo da permettere sia ai bambini e ai ragazzi di integrarsi nel tessuto cittadino, e sia di fornire supporto ad altre famiglie e ad altri bambini e ragazzi diversamente abili e sul progetto futuro di fondare una pizzeria in cui si possa collaborare e lavorare all’unisono.

Svolgono ed organizzano attività di volontariato, con il fine di creare una rete sociale e psicologica di protezione intorno a questi favolosi piccoli uomini e piccole donne. La disabilità non viene vista come un limite o una diversità negativa ma come un pregio, un quid aggiunto che possa fornire un’ulteriore sfumatura di colore alla grigia quotidianità.

La nuova sede è stata sia benedetta dal vescovo della Diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo e Terlizzi Mons. Domenico Cornacchia, che inaugurata dal sindaco cittadino Tommaso Minervini che ha espresso parole incoraggianti per la comunità: “Stiamo arando un terreno di pietre e rovi: questo è il primo passo! Noi fondiamo le opere, voi fate in modo di regalare il senso forte di questo progetto alla comunità!” La presentazione dell’associazione è stata curata da Lidia De Trizio: “Sono stati due anni intensi, non ci siamo mai risparmiati e mai ci risparmieremo! Vogliamo far capire che le famiglie non sono più sole, l’associazione è aperta a tutti, ogni pomeriggio dalle 15 alle 20 con attività di doposcuola e progetti ludici e formativi grazie alla preziosa collaborazione di tanti volontari!”; mentre la psicologa Valeria Solimini ha affermato: “Il nostro sogno si è realizzato, non ci resta che perseguire i nostri obiettivi di inclusione, apertura e concretizzazione!”

Alla manifestazione hanno presenziato anche gli Assessori: Ottavio Balducci, Assessore Socialità, Istruzione e Ambiente e Mariano Caputo, Assessore Lavori Pubblici, Struttura cimiteriale. Inoltre è stato donato un quadro raffigurante Gesù dalla Parrocchia della Madonna delle Rose.

Alcuni progetti organizzati dall’associazione “ApertaMente” sono: “Mani in pasta” presso l’Istituto Alberghiero, un corso di teatro con il “Teatro dei Cipis”, musicoterapia, danza con il “Laboratorio della danza”, ortoterapia presso i giardini del Seminario Vescovile, fotografia con Maria Cappelluti, l’evento “Tra Favola e Realtà” con Uccio de Santis, il campus estivo presso Lega del Filo d’Oro Molfetta

Per chi fosse interessato, può contattare il numero 3491832342.

© Riproduzione riservata

Autore: Marina Francesca Altomare
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2018
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet