Recupero Password
In corso le indagini dei carabinieri di Molfetta per individuare l'autore dell’atto intimidatorio a Matteo D’Ingeo Una bomba carta è stata fatta esplodere di notte davanti alla porta della sua abitazione, danneggiandola. La condanna di tutte le forze politiche
18 giugno 2018

MOLFETTA – Sono in corso le indagini dei carabinieri di Molfetta per individuare l’autore dell’atto intimidatorio compiuto ai danni di Matteo D’Ingeo coordinatore del Movimento civico il “Liberatorio politico” e già consigliere comunale. Una bomba carta è stata fatta esplodere di notte davanti alla porta della sua abitazione danneggiandola. A dare la notizia è stato lo stesso D’Ingeo attraverso il suo profilo Facebook, dove già in passato aveva denunciato di aver ricevuto minacce per la sua attività politica.

Si tratta della seconda azione criminale a distanza di pochi mesi. Infatti già il primo marzo scorso davanti al portone esterno della stessa abitazione era scoppiato un grosso petardo.

A Matteo D’Ingeo sono giunte manifestazioni di solidarietà di tutte le forze politiche, del sindaco Tommaso Minervini e dell’amministrazione comunale che hanno condannato questo gesto vile di chi vuole attentare alla legalità.

© Riproduzione riservata

 

 

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""


Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet