Recupero Password
Il XII Convegno nazionale AMEI al Museo diocesano di Molfetta sul tema dell’accessibilità museale Oggi e domani direttori e operatori dai musei di tutta Italia in città
14 novembre 2019

 MOLFETTA - Tutto pronto per l’accoglienza del XII Convegno AMEI in città. L’Associazione Nazionale Musei Ecclesiastici Italiani ha scelto il Museo diocesano di Molfetta come sede per la due giorni di formazione che avrà luogo oggi e domani.

Relatori e convegnisti, direttori e operatori dai musei ecclesiastici (in rappresentanza degli 884 musei presenti sul territorio nazionale) di tutta Italia, accolti dal vescovo Mons. Domenico Cornacchia, si incontreranno in questi giorni per confrontarsi su un tema di grande attualità: L’accessibilità museale: una sfida e una necessità per i musei ecclesiastici.

Come ha ricordato Papa Francesco, nell'udienza concessa ad AMEI il 24 maggio di quest'anno, Il museo concorre alla buona qualità della vita della gente, creando spazi aperti di relazione tra le persone, luoghi di vicinanza e occasioni per creare comunità.

Il Convegno, patrocinato e sostenuto da Fondazione Puglia, Opera Pia Monte di Pietà e Confidenze, Diocesi e Comune di Molfetta, intende promuovere una riflessione attraverso la presentazione di buone pratiche, puntando a creare nei partecipanti una lucida consapevolezza circa il ruolo sociale del museo: aprirlo alla disabilità significa ripensare spazi, strategie, strumenti, ruoli. Significa mettersi in discussione per comprendere criticità e potenzialità delle nostre istituzioni al fine di promuovere nuove opportunità di coinvolgimento attivo del visitatore.

Come dichiara la presidente nazionale arch. Domenica Primerano, presente all’evento insieme con don Valerio Pennasso, direttore dell’Ufficio Nazionale per i Beni Culturali Ecclesiastici e l'Edilizia di culto - In queste parole si ritrovano le motivazioni che stanno alla base del nostro dodicesimo convegno. L'invito che Papa Francesco ci rivolge è appunto quello di lavorare in un'ottica di inclusione mettendo al centro del nostro lavoro i bisogni del visitatore. È necessario fare dell’ascolto attivo la prima strategia per il progressivo coinvolgimento di pubblici 'distanti' o con esigenze specifiche legate a particolari disabilità; altrettanto fondamentale è operare per rimuovere le molte barriere, sensoriali, fisiche, cognitive, culturali, economiche, che spesso scoraggiano la visita in un museo.

Oggi alle ore 18, al termine della sessione pomeridiana, i convegnisti saranno accompagnati in visita presso il Duomo di San Corrado, dove per l’occasione sarà messo in scena il reading teatrale Piedi sporchi di e con Corrado La Grasta. Una occasione per far conoscere la figura del Servo di Dio don Tonino Bello a chi giungerà anche da lontano nella nostra diocesi. La cittadinanza è invitata.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet