Recupero Password
Il Papa a Molfetta nel nome di don Tonino: presentato il vademecum per il pellegrinaggio. Varchi aperti al pubblico dalle 4 alle 7.30 Il Museo Civico Archeologico del Pulo di Molfetta questa mattina ha ospitato la conferenza stampa indetta dal Sindaco
Da sinistra, il comandante Giovanni Di Capua, l'assessore Pasquale Mancini, il sindaco Tommaso Minervini, il presidente del Consiglio comunale Nicola Piergiovanni, l'assessore Mariano Caputo
09 aprile 2018

MOLFETTA – Sedici zone parcheggio, quattro aree di interscambio per pullman, 48.700 persone attese (tanti sono coloro che potranno essere ospitati nella “zona rossa” o “zona evento”, quella in cui transiterà il Pontefice) per la visita di Papa Francesco a Molfetta: questi sono solo alcuni dei dati emersi dalla conferenza stampa indetta questa mattina dal sindaco Tommaso Minervini per presentare il vademecum del pellegrinaggio.

Il primo cittadino ha messo in evidenza il senso più autentico di questo evento incentrato sulla figura di don Tonino e sulla sua linea valoriale fondata sulla non violenza estremamente attuale «ancora dopo 25 anni dalla sua morte... don Tonino parlava della convivialità delle differenze e in queste ore consumiamo il concetto dell'accoglienza del Mediterraneo... indicazione valoriale ancora viva, anzi di prospettiva in questa fase della storia del nostro paese – ha affermato il sindaco Minervini – questo è un segnale di direzione che vale tanto per chi ha fede ma anche per i tanti laici che hanno come segnale di indicazione valori etici, valori morali. Il fatto originale di don Tonino è aver avvicinato tanti laici a questi valori cristiani».

Veniamo alle indicazioni relative al piano della sicurezza fornite dall'assessore alla sicurezza Pasquale Mancini, dal comandante la Polizia Locale Giovanni Di Capua e dall'ingegner Enzo Balducci, dirigente comunale del settore Attività Produttive e Ambiente. Indicazioni che, come ha rimarcato il Sindaco, rappresentano «i doveri di accoglienza» per un evento che non può che essere definito storico: è la prima volta nella millenaria storia della Chiesa e della Chiesa di Molfetta, in particolare, che un Papa viene in visita nella nostra città.

Nella zona dell'evento (zona di massima sicurezza) ci sarà il divieto assoluto di sosta e di accesso dalle ore 20 di giovedì 19 a tutto il pomeriggio di venerdì 20. Prevista la chiusura delle scuole e degli uffici pubblici.

Stiamo parlando della sona compresa tra piazza Garibaldi a traversa San Domenico – foresteria della Capitaneria di Porto e banchina Seminario – Capitaneria di Porto (centro antico compreso).

Previsto un camminamento largo 4 metri, delimitato da transenne, che sarà percorso dal Papa, a bordo della papa mobile, e sarà suddivisa in settori. Per accedere a questa zona sarà necessario munirsi di PASS (da esibire con documento di riconoscimento ai varchi) e partecipare in piedi (sarà ammesso l'uso di appositi sgabelli di cartone) nel settore riservato.

Modificato, rispetto a quanto inizialmente indicato, il percoso che il Santo Padre compirà con la papa mobile: percorrerà la banchina Seminario, la banchina San Domenico, giungendo sino alla foresteria della Capitaneria di Porto, corso Dante e piazza Garibaldi (perimetro villa comunale).

Il palco sarà posizionato in corso Dante, nei pressi del Monumento al Marinaio, in maniera tale da essere visibile dalle banchine Seminario e San Domenico nonché da corso Dante e piazza Mazzini. Non mancheranno impianti audio e filodiffusione nonché maxischermo per consentire di seguire la celebrazione anche a coloro che si troveranno nei settori più distanti.

Anche i residenti nell'area di massima sicurezza dovranno richiedere gli appositi pass, anche per ospiti e familiari. In tal caso il numero di pass richiesti sarà commisurato al numero e all'ampiezza dei balconi prospicenti l'area in questione (saranno autorizzate due persone per ogni metro quadro).

Ovviamente sono previsti controlli di sicurezza da parte delle forze dell'ordine e stewart abilitati nonché l'uso di metal detector.

Ci sarà un'area riservata, una zona cuscinetto, compresa tra lungomare M.A. Colonna nel tratto da via N. Altamura, via Piave, via Trieste, via F. Cavallotti, via Respa, via Margherita di Savoia, via S. Pansini, via Ten. Ragno, via Madonna dei Martiri, vico XX Madonna dei Martiri, che sarà un'area pedonale dalle 20 del 19 aprile sino al completo deflusso dei fedeli, alla quale, però, coloro che dovranno raggiungere la zona dell'evento potranno accedere solo dalle 4 alle 7.30 di venerdì 20 aprile.

Il transito nelle strade che perimetrano la zona riservata o zona gialla (via Piave, via Trieste, via Cavallotti, via Respa, via Margherita di Savoia – dal comando della Polizia Locale a via Vittorio Emanuele – via Pansini, via Ten. Ragno e via Madonna dei Martiri) sarà consentito sino alle ore 8 del 20 aprile e riprenderà dopo il complesso deflusso dei fedeli.

Saranno istituite delle aree di parcheggio per auto e autobus. Coloro che giungeranno a Molfetta con autovetture private, dovranno parcheggiarle nelle zone ad esse dedicate e raggiungere a piedi la zona dell'evento.

Per gli autobus sono state individuate quattro aree di interscambio (indicate all'atto della prenotazione), in cui i pellegrini dovranno scendere e raggiungere a piedi il luogo dell'evento (e da cui riprenderanno gli autobus per il ritorno):

EST (direzione Giovinazzo – Bari). Zona di interscambio: parrocchia Madonna della Pace, Caserma Carabinieri, Parcheggio Stadio Paolo Poli, Piscina Comunale, Stazione di Servizio ENI – via Giovinazzo, Bar Stadio;

SUD (direzione Terlizzi – Uscita SS16bis “Molfetta Centro” - Autostrada A14) zona di interscambio: via Achille Salvucci altezza supermercato MD, via Achille Salvucci (area prospiciente ingresso vecchia chiesa), via Gen. Dalla Chiesa, scuola elementare “Giulio Cozzoli” (via Berlinguer);

SUD-OVEST (direzione SP Ruvo – Molfetta) zona di interscambio: nuovo ingresso Polivalente, via Matteo Altomare, via Cagliero, via Papa Giovanni XXIII, via Poggioreale;

OVEST (direzione Bisceglie uscita 16bis “Molfetta Nord”) zona Basilica Madonna dei Martiri, Secca dei Pali, Mercato ex Mattatoio, Stazione di servizio Esso, via Corrado Salvemini (altezza ambulatorio Lovero), via Caduti sul Mare (altezza scuola Arbusto).

Qualora le aree di sosta dovessero riempirsi, sarà possibile parcheggiare nella zona industriale; l'Outlet e Miragica hanno messo a disposizione circa 2.500 posti auto e 140 posti per bus; in tal caso il collegamento con il centro cittadino sarebbe garantito da navette.

Saranno autorizzati a transitare nelle aree interdette i veicoli di emergenza, di pubblica sicurezza, del soccorso stradale scortati dalle forze dell'ordine.

Il percorso dei trasporti pubblici sarà, ovviamente, modificato. Tutte le deviazioni previste nelle giornate di giovedì 19 e venerdì 20 saranno riportate sul sito dell'ASM, MTM e del Comune e comunicate all'STP.

Non sarà possibile introdurre nella zona evento lattine o bottiglie di vetro, bombolette spray, trolley, valigie, fumogeni, razzi di segnalazione, coltelli o altri oggetti da taglio, materiale infammabile, strumenti musicali, ombrelli, aste, macchine fotografiche professionali e semiprofessionali, videocamere, gopro, ipad e tablet, bicilcette, skateboard, pattini, droni o aeroplanini telecomandati ecc.

Previsti servizi sanitari con la presenza di tre PMA (ospedali da campo, come ha precisato Pasquale Mancini) e di 18 autoambulanze nonché bagni chimici.

Sul sito del Comune di Molfetta, della Diocesi e www.papamolfetta.it, sarà installata una piattaforma sito web (a cura di Exprivia) papafrancescoamolfetta.it e sarà indicato un numero verde (a cura della Network Contact).

A margine della conferenza stampa, alla quale era presente anche l'assessore ai Lavori Pubblici Mariano Caputo, il presidente del Consiglio comunale Nicola Piergiovanni ha annunciato che nei prossimi giorni sarà convocata la massima assise cittadina per una seduta straordinaria con il Consiglio comunale di Alessano, città natale di don Tonino.

@Riproduzione riservata

Autore: Isabella de Pinto
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2018
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet