Recupero Password
Il molfettese Sabino Gervasio, generale della Guardia di Finanza al Rotary di Molfetta: colpire i furbi che evadono e l'economia sommersa
25 luglio 2011

MOLFETTA - La Guardia di Finanza si occupa di prevenire, ricercare e denunziare gli illeciti di natura finanziaria, eseguire la vigilanza dei mari in accordo con i servizi di polizia marittima, vigilare nei limiti imposti dalla legge sull’osservanza delle disposizioni di interesse politico – economico, concorrere alla difesa politico – militare delle frontiere in caso di guerra, concorrere al mantenimento della sicurezza pubblica, eseguire gli altri servizi di vigilanza e tutela per i quali la legge richiede il loro intervento.
Un compito importante sottolineato da Sabino Gervasio, generale della Guardia di Finanza, originario di Molfetta (nella foto, a sinistra accanto al presidente del Rotary, Domenico Aiello), intervenuto in una conferenza tenutasi all’hotel “Garden” sul tema: “L’operatività della G.d. F. e gli obiettivi dell’attività relativa all’anno in corso”, organizzata dal Rotary di Molfetta, in un interclub con Altamura-Gravina, Bisceglie, Bitonto e Corato, introdotto dal presidente del Club di Molfetta Domenico Aiello.

‹‹Io nella Guardia di Finanza sono entrato convinto di svolgere una funzione per il bene di tutti, di fare un servizio per la nazione, per la patria››, ha detto Gervasio, che ha dedicato la sua vita all’arma. Nato il 10 settembre del 1947, è sposato e ha due figli. Attualmente è capo dell’Ufficio di collegamento del comando della Guardia di Finanza presso il Dipartimento delle Finanze nell’ambito del Ministero dell’Economia e Finanze, incarico assunto l’11 ottobre 2010. Dal novembre 2010 collabora a tempo parziale e a titolo gratuito per tutta la durata dell’attuale legislatura ai lavori della Commissione parlamentare dell’inchiesta sulla contraffazione e sulla pirateria in campo commerciale.
La relazione presentata dal generale al Rotary si basa su un briefing, cioè su una situazione operativa che è tenuta sempre aggiornata dal Comando Generale, l’ultima è di aprile 2011.
Partendo dalla tutela del patrimonio dello Stato, il gen. Gervasio ha sostenuto che la Guardia di Finanza compie il proprio dovere senza guardare in faccia a nessuno, fosse anche un parente o un fratello. Non vogliamo colpire i cittadini che pagano le tasse – ha aggiunto – ma i “furbi” che evadono o rappresentano la grossa fascia dell’economia sommersa nel settore delle imprese, facendo in realtà, concorrenza sleale agli imprenditori onesti che si trovano ad affrontare il mercato in condizioni di svantaggio, perché oltre ai costi di impresa, hanno anche gli oneri fiscali che i disonesti eludono.
La legge, insomma, deve essere uguale per tutti. Gli oltre 68mila finanzieri che fanno parte del Corpo e che dispongono di 494 unità navali e 103 mezzi aerei, secondo gli ultimi dati disponibili (aprile 2011) hanno realizzato in Italia 11.649 interventi (tra controlli e verifiche) nel 2010 e 25.642 fino al 31 marzo scorso; l’Iva evasa recuperata è stata nel 2010 di 6.382.297.345 euro (4.292.284.652 fino al 31 marzo); 8.850 (1.743 al 31.3.) sono gli evasori totali scoperti; 28.713 (di cui 18.541 in nero totale) e 21.476 (parzialmente in regola) e 2.144 al 31.3; i reati accertati sono stati nel 2010 di 11.186 (2.486 al 31.3). Accertati anche 361 milioni di finanziamenti indebitamente percepiti dalle imprese nel 2010 (10 milioni fino al 31.3) e frodi al sistema sanitario nazionale per 30 milioni di euro. 
 
© Riproduzione riservata
                                
Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet