Recupero Password
Il lungomare di Molfetta è una zona franca? Un lettore scrive a “Quindici”
02 gennaio 2021

MOLFETTA – Quello che succede al lungomare di Molfetta sembra sia noto a tutti tranne alla polizia locale che sembra… distratta.

Scrive un lettore a “Quindici”: «Volevo portare alla sua attenzione lo “spettacolo” che in questo periodo di festività e per ultimo stamattina (ieri, per chi legge, ndr), apparsomi sul lungomare Colonna!

A parte vari assembramenti, gente che tranquillamente beveva di tutto e bottiglie e bicchieri mezzi pieni lasciati sul muretto del lungomare sebbene cestini ce ne fossero stati!

A prescindere che non ho visto l’ombra di un vigile, mi chiedo non sarebbe di buon senso che il sindaco emanasse una ordinanza finalizzata al non consumo di bevande sul lungomare? Considerando in non senso civico dei molfettesi incivili?

Ma mi chiedo ancora: il lungomare è diventato una zona franca per Molfetta, il sindaco a caccia di consensi per la sua vanagloria (abbiamo fatto questo e quest’altro, abbiamo cambiato il volto della città come non era mai avvenuto prima) ha proibito ai vigili urbani di pattugliare la zona? Solo noi vediamo quello che nessuno vede: assembramenti senza mascherina e quant’altro? Ma i vigili hanno paura a fare il lavoro per cui sono pagati oppure è un ordine del sindaco e dei suoi compagni di coalizione, per evitare sanzioni scomode? Allora se non ha il coraggio di fare il sindaco, deve dimettersi: un buon sindaco governa anche con provvedimenti impopolari».

E’ una domanda che ci poniamo noi ogni giorno quando percorriamo il lungomare. Sì, sembra una zona franca, soprattutto a giudicare dalla mancanza di controllo, dall’assenza di sanzioni e di presenza delle forze dell’ordine. Il sindaco, da buon politico emana le ordinanze per stare tranquillo, ma poi, evidentemente, non le fa rispettare?

Un’altra considerazione: come mai al lungomare non sono stati collocati gli autovelox definiti velo-ok piazzati in altre zone cittadine? Una conferma della zona franca?

Come sempre, sono interrogativi destinati a restare senza risposta da parte di un’amministrazione comunale muro di gomma, alla faccia dei cittadini e della città. Ma il sindaco continuerà a raccomandare, nei suoi video messaggi, di usare la mascherina ed evitare assembramenti.

© Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2021
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet