Recupero Password
Il Liceo Classico di Molfetta dice NO alla violenza sulle donne Un happening, un memoriale e una serie di attività formative per il 25 novembre
20 novembre 2019

Molfetta – Il Liceo Classico “Leonardo da Vinci” di Molfetta rinnova per il settimo anno consecutivo il suo impegno a combattere la violenza sulle donne con un percorso di sensibilizzazione, informazione e prevenzione già iniziato nelle classi, che si concretizzerà la mattina del 25 novembre, attorno alle ore 11, in un happening nel tratto di Corso Umberto antistante il Liceo.

Si cambia registro rispetto alla performance che negli anni passati ha caratterizzato l’impegno del Liceo Classico, in favore di una comunicazione per simboli. Nell’atrio del Liceo sarà posizionata una  struttura a forma di libro aperto, una sorta di monumento per commemorare le donne morte per mano di chi affermava di amarle e per sollecitare l’impegno sinergico della società civile e delle istituzioni di fronte all’emergenza nazionale della violenza contro le donne e del femminicidio. Come frutto di una ricerca, che è anche strumento di consapevolezza, gli alunni posizioneranno sulle otto facce del Libro-memoriale la foto della vittima di femminicidio da loro “adottata” per custodirne il ricordo. Contestualmente sull’inferriata del Liceo Classico, saranno posizionate delle sagome femminili con elementi cromatici rossi, anche questi a valenza simbolica.

La mattina del 25, attorno alle ore 11, l’apertura al pubblico del Libro-memoriale sarà accompagnata da un flashmob e dalla lettura scenica di alcuni passi significativi sulla tematica del contrasto alla violenza sulle donne. Passi che riprendono la cultura classica che è tratto distintivo del Liceo Classico, quella cultura che da un lato esprime  una società ideologicamente androcratica, dall'altro però, per il tramite di Euripide, sa anche riconoscere alla donna una grande forza, come nelle parole di Medea: «τρ?ς    παρ’   ?σπ?δα   μ?λλον   ?   τεκε?ν  ?παξ» (tre  volte  in battaglia piuttosto che partorire una sola), Euripide.

Il percorso verso il 25 novembre è stato accompagnato laboratori di conoscenza del sé e di educazione all’affettività e dalla visita al Centro Antiviolenza “Annamaria Bufi”. Agli alunni saranno distribuiti dei segnalibro che riportano la classificazione delle diverse forme di violenza sulle donne e indicazioni sul “che fare?”.

La manifestazione è curata dalle proff. De Ceglia, Lezza, Sciancalepore, Giancaspro e Salvemini e della comunità scolastica tutta, guidata dalla Dirigente, prof.ssa Mariapia Matilde Giannoccari,

Il Liceo Classico invita la cittadinanza a condividere questo momento di protesta, consapevolezza e formazione.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet