Recupero Password
Il futuro del calcio italiano
31 ottobre 2018

Dopo anni in cui il calcio italiano si è dimostrato incapace di produrre giocatori che potessero realmente fare la differenza in campo internazionale e, di conseguenza, nella nazionale maggiore, finalmente sembra che il vento abbia cominciato a girare. Anche nell’ultima partita di Nations League, vinta dagli azzurri in extremis contro la Polonia grazie ad un goal di Biraghi, l’impressione è che la nazionale abbia finalmente trovato dei giovani di qualità e dalla grande personalità. Su tutti, nelle ultime apparizioni, hanno brillato dei giovanissimi calciatori che, anche per merito dello spazio che finalmente sono riusciti a trovare nei loro club, sembra siano pronti a compiere il definitivo salto di qualità.

Lorenzo Insigne

Lo scugnizzo napoletano, dopo anni difficili nella città partenopea, da qualche stagione sta confermando quanto di buono fatto vedere da giovanissimo nel Pescara di Zeman. Insigne, infatti, complice anche l’arrivo a Napoli di Carlo Ancelotti, nelle ultime apparizioni è stato utilizzato da seconda punta ed il suo avvicinamento alla porta ha pagato subito i dividendi sperati. Nelle prime giornate di campionato, infatti, Insigne è tra i bomber più prolifici di tutta la serie A e grazie ad i suoi gol sta permettendo al Napoli di tenere il passo della Juventus. Se dalle quote serie a Betfair emerge che i bianconeri sono i favoriti alla conquista dell'ottavo scudetto consecutivo, il Napoli appare essere l’unica seria pretendente alla vittoria del campionato.

Federico Bernardeschi

Il talento toscano, ex calciatore della Fiorentina, grazie alla cura di mister Allegri e ad una condizione fisica straripante, sembra aver compiuto il definitivo salto di qualità e sta iniziando ad essere determinante non solo con la maglia bianconera, ma anche con la Nazionale maggiore. Nelle ultime apparizioni, infatti, Bernardeschi è apparso spesso il più pericoloso in campo ed ha risolto più di una partita grazie alle sue giocate, un mix di potenza e tecnica. La sensazione è che questo possa essere l’anno della definitiva consacrazione del talento toscano che, nell’immediato futuro, deve diventare un pilastro fondamentale degli azzurri.

Federico Chiesa

Federico Chiesa, figlio di Enrico che negli anni ’90 faceva innamorare i tifosi di tutta Italia grazie alla propria classe sopraffina, sembra essere già un giocatore maturo. Trascinatore della Fiorentina in campionato, il giovanissimo talento nato a Genova, ha dimostrato di essere un giocatore potenzialmente devastante in quanto capace di abbinare una ottima tecnica ad un fisico ed una velocità fuori dal comune. Per il momento la Fiorentina se lo gode ma la sensazione è che ben presto possa arrivare la chiamata di un top club europeo. Anche nelle sue uscite con la nazionale maggiore Chiesa ha dimostrato di meritare un posto da titolare e di essere un giocatore imprescindibile per le sorti degli azzurri.

Dopo anni di sofferenza e delusioni la sensazione è che, finalmente, qualcosa si stia muovendo e che la nuova generazione di talenti sia già pronta per il definitivo salto di qualità. Per la definitiva consacrazione, tuttavia, occorre ancora tanto lavoro ma i tifosi di tutta Italia possono finalmente sperare in futuro roseo.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet