Recupero Password
Il fortino Paolo Poli regge ancora: la Molfetta Calcio batte per 1-0 il quotato Lavello e prosegue la propria imbattibilità casalinga stagionale Decide un rigore di Strambelli al 42', in un match contraddistinto da tante occasioni ed episodi degni di nota
Foto Sergio Porcelli
21 febbraio 2021

 MOLFETTA - Pronti via e prima sorpresa: biancorossi in campo con un inedito 4-2-3-1 con Diallo terzino sinistro, Varriale, Strambelli e Lavopa alle spalle dell'unica punta Ventura.

Chiara l'impostazione tattica scelta da mister Bartoli ed il suo staff: provare a sorprendere la difesa avversaria con la velocità delle ali e le imbeccate di Strambelli. All'8' il piano sembra già funzionare ma Ventura, imbeccato in profondità da Strambelli, colpisce in pieno la traversa a tu per tu con il portiere. Il Lavello accusa il colpo, soffre in particolare la velocità di Varriale sull'out di destra e al quarto d'ora deve rinunciare al suo capitano Vitofrancesco per infortunio. Al suo posto Liurni che va a comporre il tridente con El Ouazni e Longo nel classico 4-3-3 del mister dei gialloverdi Zeman. Liurni ci prova subito in diagonale, Rollo para agevolmente. Poi entra in scena Varriale che prima sgomma a destra e mette dentro per Ventura e Lavopa che non riescono a superare il portiere ospite, poi si lancia verso la porta avversaria ma viene atterrato da Dell'Orfanello. Rosso per il difensore gialloverde e Lavello in dieci tra le proteste degli ospiti. Poco dopo è la Molfetta Calcio, invece, a protestare per un presunto fallo sul solito Varriale in area di rigore, che fa il paio con un precedente possibile fallo da rigore.

 Lavopa al 38' sfiora la porta di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione mentre al 41' Strambelli conquista palla appena dentro l'area e viene atterrato. Calcio di rigore che lui stesso realizza per il momentaneo 1-0 con cui si chiude anche la prima frazione.

 Nella ripresa il Lavello parte forte, sbilanciandosi in avanti alla ricerca del pareggio. Esce un centrocampista, Migliorini, per un altro attaccante, Burzio, con conseguente retrocessione di Longo tra i centrocampisti.

Al 51' gli ospiti sfiorano la porta di Rollo con un colpo di testa mentre al 59' è Herrera a rendersi pericoloso con un destro da fuori che scheggia la traversa. 

I biancorossi si ricompattono e sfiorano in un paio di occasioni il raddoppio. L'occasione più ghiotta la sciupa il neo entrato Acosta che, all'80', si libera bene in area ma calcia a lato dall'altezza del dischetto. 

Nel finale espulso tra i biancorossi  Diallo, tra i più positivi comunque, per doppio giallo. 

 I biancorossi raggiungono così quota 22 punti in classifica e si attestano nella parte sinistra della graduatoria. Prossimo match ora in programma è la trasferta con il Francavilla in Sinni, prima del prossimo match in casa previsto con il Bitonto domenica prossima.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2021
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet