Recupero Password
Il coraggio di vivere bene. Lettera dell’Azione cattolica della diocesi di Molfetta ai giovani in questo tempo
31 maggio 2020

MOLFETTA - Ecco un appello che l’équipe diocesana del Settore Giovani di Ac della Diocesi di Molfetta, in collaborazione con la Presidenza diocesana, rivolge a tutti per invitare a comportamenti di responsabilità in questo momento in cui ci stiamo apprestando a tornare alla normalità, a seguito degli assembramenti che si sono creati nello scorso weekend anche nelle città della nostra diocesi, in particolare Molfetta e Giovinazzo. 

Consapevoli della voglia collettiva di recuperare spazi e relazioni, abitudini e libertà, l’équipe e la Presidenza sollecitano a usare prudenza, per il bene di tutti, per riappropriarsi nel minor tempo possibile di una quotidianità che dev’essere necessariamente rinnovata, memori della sofferenza e della solitudine dei mesi precedenti e grati dell’impegno di quanti si sono spesi e si spendono ancora in prima linea.

https://www.youtube.com/watch?time_continue=39&v=s4XZ0rdVYUc&feature=emb_logo

OLTRE LA SOGLIA DI CASA OCCORRE RESPONSABILITÁ
Il coraggio di vivere bene

Carissimo giovane,
in questi mesi difficili di quarantena tutti abbiamo dovuto cambiare le nostre abitudini, abbiamo dovuto ascoltare, abbiamo dovuto fermarci e rallentare.
Abbiamo pensato almeno una volta alla prima cosa da fare dopo questo “tempo sospeso”, a un obiettivo bello da realizzare quando ci saremmo avvicinati alla fine del tunnel; una cena nel pub preferito o una semplice passeggiata senza fretta, l’abbraccio alle persone da cui siamo stati separati così a lungo o un viaggio che avevamo organizzato nei minimi dettagli, ritornare a rivivere le nostre piazze, le nostre strade, le nostre parrocchie o magari provare a mettere in pratica un nuovo progetto, scaturito proprio durante i giorni in casa.
Comprendiamo benissimo quanto la socialità sia importante per noi. Vogliamo ritornare a correre insieme, vogliamo abbattere qualsiasi barriera e arrivare al traguardo, vogliamo ritornare a sognare, ballare e divertirci, vogliamo scoprire il nuovo e l’ignoto che ci aspetta oltre la soglia di casa e muoverci nel mondo, ma ora dobbiamo ancora una volta trovare insieme nuovi modi di fare comunità.

Ancora oggi, più che mai, è necessario rispettare la distanza di almeno un metro tra noi e non fare assembramenti.
Questo è il tempo della responsabilità e della coerenza, ci viene chiesto di essere consapevoli dei nostri comportamenti, di non essere istintivi, perché si sa, agire d’impulso non sempre è corretto.
Questa responsabilità ci induce a prenderci cura dell’altro, a favorire il nostro sì alla vita e a renderla bella.
Non è facile trovare il passo giusto per rimanere in equilibrio ma ci è stato chiesto di dare più valore alle nostre giornate mettendo da parte la leggerezza.
Vogliamoci ancora più bene e vogliamo bene agli altri.
Rispettare le regole in questo tempo prezioso ci permetterà di riappropriarci della nostra quotidianità, per poter poi riprendere quei centimetri di spazio, distanza, lunghezza che siamo stati costretti a mettere tra noi e gli altri, per poter tornare a vivere ogni momento, perché ogni secondo di questa vita è importante e merita tutto il nostro coraggio.
E questo vale per ciascuno di noi, giovanissimi, giovane, adulto. Piccoli essenziali gesti di senso civico che comunicano responsabilità per se stessi e per gli altri e rispetto per il sacrificio proprio e altrui. Tributiamo il giusto riconoscimento a quanti si sono spesi e continuano a spendersi perché tutto possa tornare alla “normalità” il prima possibile e non dimentichiamoci anche del peso della lontananza e della solitudine che ognuno di noi, nel suo piccolo, ha dovuto sostenere per due lunghi mesi. La memoria resta sempre il più grande deterrente al ripetersi di certi errori.
E tu, sei consapevole di quanto può essere fondamentale il tuo contributo in comportamenti responsabili e rispettosi in questo tempo prezioso? 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2020
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet