Recupero Password
Il Comune di Molfetta sfida il rischio Covid, Concerto in piazza Paradiso con "Diolovuole band"
22 dicembre 2021

MOLFETTA – Mentre altre città annullano il concerto di Capodanno, il Comune di Molfetta che altri anni ha dimenticato Piazza Paradiso, oggi la riscopre per una festa, che sfida il Covid e la pericolosa variante Omicron.

Al di là degli apprezzabili musicisti, sembra poco opportuna questa scelta, alla luce dell’aumento dei contagi, una situazione che avrebbe richiesto maggiore prudenza. Non si riesce a comprendere il motivo di questo azzardo: motivi di consenso (cercare di recuperare credibilità dopo le ultime vicende amministrative e le mancate dimissioni del sindaco), motivi politici, motivi elettorali? Oppure motivi inesistenti?

Il comunicato del Comune sembra trionfante (grande festa), con solo un piccolo inciso “invito tutti ad assistere al concerto, nel rispetto delle regole”. Non è stata presa in considerazione l’ipotesi che molta gente possa venire da altre città dove i concerti in piazza sono stati vietati? E, in questo caso, chi garantirebbe il rispetto delle regole e gli impossibili controlli? La polizia municipale? Appare anche strano il silenzio di altre forze politiche di fronte a una scelta molto discutibile. Ancora più discutibile lo slogan: "Piazza occupata, piazza liberata", confondendo quello che negli anni scorsi si scriveva con riferimento alla delinquenza e ai botti di Capodanno, con una liberazione da cosa? Dal virus? Molta superficialità.

Ecco il comunicato integrale, giudichino i lettori sull’opportunità o meno di questa festa in piazza in tempi di emergenza pandemica.

«Sarà una notte da ricordare tra suoni, luci, musica e divertimento. Grande festa il 31 dicembre prossimo in Piazza Paradiso con il Concerto di Capodanno, “Piazza occupata, Piazza Liberata”, per aspettare, tutti insieme, il nuovo anno in compagnia della Diolovuole band, reduce dei successi registrati con i concerti a Roma, Viterbo, Torino, Milano, e della buona musica.

Sul palco si alterneranno, complessivamente, trenta artisti. Start alle ore 20.30 con il Djset di Luigia Jacki Visaggi. Opening, alle 21.30, con la band Rosewood. E, dalle 22.30 in poi, grande concerto con Diolovuole Band, prima band pop rock a livello nazionale, con l’album Periferie, ispirato a don Tonino Bello. La band, composta da 22 elementi, proporrà una selezione musicale che va dai cantautori italiani, Dalla, Rino Gaetano, Zucchero, Vasco Rossi, solo per citarne alcuni, ai grandi della musica internazionale, Queen, Steve Wonder, Gloria Gaynor, Amy Winehouse, Elton John, Mariah Carey. Per consentire a tutti di poter godere delle spettacolo da ogni angolo della piazza, inondata di luce, sarà anche montato un maxi schermo.

«Invito tutti, nel rispetto delle regole, ad assistere a questo concerto che, in qualche modo – sottolinea il Sindaco, Tommaso Minervini - rappresenta un augurio per il nuovo anno, perché si possa tornare a vivere la normalità della quotidianità senza limitazioni e in totale sicurezza».

«Questo concerto ha anche una valenza di carattere sociale – il commento dell’assessore alla cultura e alla sicurezza Maridda Poli – proponiamo buona musica in compagnia di una band che si è fatta apprezzare a livello nazionale ed è impegnata in un grosso progetto musicale che la vedrà impegnata, il prossimo anno, per le celebrazioni degli 800 anni del presepe di Greccio, e, contemporaneamente presidiamo una parte della città che nel passato è stata teatro di spiacevoli episodi l’ultimo dell’anno».

La Diolovuole Band è da sempre particolarmente sensibile e attenta ai quartieri più complessi della città e dunque alle “Periferie”, titolo tra l’altro del loro Album uscito a giugno del 2019 che ha riscosso un grande successo di vendite e numerosi riconoscimenti, oltre che quasi 8 milioni di visualizzazioni sul web con gli Official Video “Collocazione Provvisoria” "Periferie" e “Invisibili”».

© Riproduzione riservata

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet