Recupero Password
Il Comune di Molfetta avvia la pulizia di griglie, tombini e caditoie
25 ottobre 2018

 MOLFETTA - Sono partite, nei giorni scorsi, le operazioni di ripristino funzionale di griglie, tombini e caditoie stradali della fogna bianca di Molfetta. Si sono, invece, conclusi gli interventi sulle caditoie presenti sui lastrici solari degli istituti scolastici. L’obiettivo degli interventi è prevenire e contrastare fenomeni idraulici pregiudizievoli per l’incolumità pubblica in caso di pioggia, ma anche danni agli edifici scolastici causati dalle infiltrazioni a causa del ristagno di acqua.

Prima dell’inizio degli interventi circa il 70 per cento delle caditoie presenti su territorio comunale era intasato per la presenza di carte, foglie, detriti, rifiuti. Di qui la necessità di intervenire per evitare che le piogge, anche se deboli, possano trasformare le strade della città in corsi d’acqua causando problemi al traffico e alla circolazione oltre che danni ai locali posti a piano terra.

Gli interventi su griglie, caditoie stradali e tombini sono stati affidati ad una ditta specializzata. Costeranno circa 36mila euro. Interesseranno l’intero territorio cittadino, tra le altre, anche le zone critiche di via vecchia Bitonto, via Dante, via Bisceglie, via Giovinazzo, via Berlinguer, Piazza Garibaldi, il sottopasso di via Terlizzi, ma anche il rione Madonna dei Martiri, lungo viale dei Crociati, e via vecchia Madonna delle Rose. E poi via Giovanni Paolo II, all'angolo con via Berlinguer, via Martiri della Resistenza e il ponte di Via Ruvo.

Il ripristino funzionale di griglie, tombini e caditoie stradali si concluderà entro la prima decade di novembre. Gli interventi sulle caditoie degli edifici scolastici, le cui operazioni sono state eseguite dalla Multiservizi, sono state già effettuate. «Quello concluso è un intervento che realizziamo periodicamente – puntualizza il presidente della Multiservizi, Giulio la Grasta – e sempre prima che cominci la stagione delle piogge. Per lo più dalle caditoie presenti sui lastrici solari degli istituti scolastici, vengono rimossi aghi di pino che diventano particolarmente insidiosi se non eliminati».

 

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2019
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727
powered by PC Planet