Recupero Password
I Cobas denunciano le discriminazioni della zona rossa nelle scuole di Bari
20 marzo 2021

 BARI - I Cobas scuola intendono denunciare pubblicamente le sconcertanti situazioni che si stanno verificando in questi giorni nelle scuole della regione a seguito del passaggio in zona rossa e che vedono coinvolto il personale ATA ed in  particolare i collaboratori scolastici.
Nonostante le disposizioni, per una volta molto chiare, previste dal dpcm del 02/03/2021, solo pochi dirigenti scolastici, rispettosi delle norme, hanno organizzato la presenza del personale in turni, assicurando così la presenza necessaria volta a garantire “le attività ritenute indifferibili”.

Al contrario, in numerose scuole, con circolari od ordini di servizio, si è costretto tutto il personale ATA ad essere presente in unica sede o sono
stati lasciati in servizio in presenza nei plessi di pertinenza anche quando non era prevista alcuna attività didattica in presenza.

E’ con rammarico che dobbiamo constatare che anche la zona rossa non è uguale per tutti e che la salute e la vita del personale ATA conta veramente molto poco per tanti dirigenti scolastici.
Per tutto questo, pertanto, ci vediamo costretti ad intervenire con un atto di diffida a tutela della salute e della dignità di questi lavoratori.

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2021
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet