Recupero Password
Giornate Fai d’autunno, visita alla villa comunale di Molfetta e alla Stazione della vedetta di Giovinazzo
15 ottobre 2021

 MOLFETTA - I Giovani del FAI, con il supporto di tutte le Delegazioni, i Gruppi FAI e i Gruppi FAI Ponte tra culture, propongono per sabato 16 e domenica 17 ottobre la decima edizione delle Giornate d’Autunno con visite in 600 luoghi solitamente inaccessibili o poco noti in 300 città d’Italia tra cui 42 luoghi del Ministero della Difesa, dello Stato Maggiore della Difesa e delle Forze Armate, aperti in occasione del centenario del Milite Ignoto.

 Torna la grande festa delle Giornate FAI, la più importante manifestazione di piazza dedicata al nostro patrimonio artistico e culturale. Con energia, coraggio, voglia di fare, di migliorare e migliorarsi, di condividere e soprattutto con una passione travolgente per il nostro Paese, oltre 5.000 tra delegati e volontari FAI sono pronti a far innamorare tutti gli italiani dell’Italia. L’opportunità, ogni anno nuova e diversa, per accostarsi a un patrimonio smisurato e policromo, raccontato per l’occasione con l’entusiasmo contagioso di tutti i giovani che sposano la missione culturale del FAI: diffondere e coltivare la consapevolezza che l’Italia custodisce tesori inestimabili, fondamento dell’orgoglio che ogni cittadino prova davanti all’eccezionale bellezza del Paese e solida base su cui costruire la prosperità del futuro. Le Giornate FAI sono, dunque, un incontro sentimentale, un abbraccio collettivo tra i visitatori e l’ambiente che li circonda, prodigo di natura, arte e storia. In una parola: cultura.

 Tutti i visitatori potranno sostenere il FAI. È infatti suggerito un contributo non obbligatorio di 3 euro. La donazione online consentirà, a chi lo volesse, di prenotare la propria visita, assicurandosi così l’ingresso nei luoghi aperti dal momento che, per rispettare la sicurezza di tutti, i posti saranno limitati. Chi lo vorrà potrà anche iscriversi al FAI online oppure nelle diverse piazze d’Italia durante l’evento. Agli iscritti saranno dedicate aperture speciali. Prenotazione online consigliata (salvo diverse indicazioni segnalate sul sito) su www.giornatefai.it; i posti sono limitati. N.B. il programma potrebbe subire variazioni. La realizzazione dell’evento nelle singole Regioni dipenderà dal loro colore nella settimana dell’11 ottobre.

 Le Giornate FAI d’Autunno si inquadrano nell’ambito delle iniziative di raccolta pubblica di fondi occasionale (Art 143, c 3, lett a), DPR 917/86 e art 2, c 2, D Lgs 460/97). A coloro che decideranno di partecipare verrà suggerito un contributo libero, utile a sostenere la missione di cura e tutela del patrimonio culturale italiano della Fondazione. Gli iscritti al FAI o chi si iscriverà in occasione dell’evento potranno beneficiare di aperture e visite straordinarie in molte città e altre agevolazioni e iniziative speciali.

Le visite si svolgeranno nel pieno rispetto delle normative anti Covid-19. In base alle disposizioni del D.L. 105 23/07/2021, l'accesso sarà possibile solo alle persone in possesso della certificazione verde Covid-19 (Green Pass). La certificazione verde è richiesta anche per l'ingresso ai luoghi di carattere naturalistico. Per i bambini al di sotto dei 12 anni il Green Pass non è obbligatorio.

 L’evento si svolge con il Patrocinio della Commissione europea, del Ministero della Cultura, di Regione Puglia, di tutte le Regioni e le Province Autonome italiane. Si ringrazia per la collaborazione il Ministero della Difesa, lo Stato Maggiore della Difesa e le Forze Armate che, in occasione del centenario della traslazione della salma del Milite Ignoto, concedono l’apertura, durante le Giornate FAI d’Autunno, di alcuni loro luoghi simbolo.

 Elenco completo dei luoghi aperti e modalità di partecipazione all’evento su:

www.giornatefai.itwww.fondoambiente.it

IMPORTANTE: Verificare sul sito i luoghi aperti ed eventuali variazioni di programma

in caso di condizioni meteo avverse

APERTURE A CURA GRUPPO FAI DI GIOVINAZZO (Delegazione di Bari)

 Aperture a cura di: GRUPPO FAI DI GIOVINAZZO - VOLONTARI DI GIOVINAZZO

GIOVINAZZO (BA)

LA VEDETTA E IL BORGO ANTICO DI GIOVINAZZO

Con l'apertura nelle Giornate d'autunno FAI la visita alla Stazione della Vedetta e della piazza d'armi del Torrione del Forte permetterà di apprezzare le visuali panoramiche e gli scorci ravvicinati visibili da questo privilegiato punto di vista verso gli storici edifici che circondano la struttura, in particolare, si avrà modo di vedere e di raccontare dall'alto l'organizzazione delle antiche mura normanne e aragonesi con le loro torri e bastioni, di guardare il prospetto settentrionale della Cattedrale con l'antico rosone romanico non rimaneggiato dagli interventi barocchi, il prospetto settentrionale del Palazzo ducale, la cui balconata balaustrata univa il sottostante Forte con il Torrione del Santo Apostolo, e il Palazzo vescovile con il Torrione dell'Episcopio (detto del Protontino) un tempo collegato sempre al Forte. Durante la visita nella Stazione della Vedetta si avrà modo di comprendere la spazialità interna assunta dalla struttura a seguito della rifunzionalizzazione in bibliomediateca del mare, con i recenti lavori di restauro e che oggi hanno permesso di ospitare la mostra permanente "Nel mare...dei libri d'artista" realizzata dalla Vedetta sul Mediterraneo in collaborazione con Maddalena Castegnaro.

 

Sabato: 10.00 - 13.00 / 14.00 - 18.00

Domenica: 09.00 - 18.00

Le visite avranno luogo ogni ora, per gruppi di 15 persone. Si prega di presentarsi 10 minuti prima del turno che si è prenotato, per agevolare i controlli del Green Pass.

Prenotazioni:https://faiprenotazioni.fondoambiente.it/evento/la-vedetta-sul-mediterraneo-40161/?_ga=2.132713294.1127228569.1634211223-1246554701.1592310811

 

Aperture a cura di: GRUPPO FAI DI GIOVINAZZO - VOLONTARI DI MOLFETTA

MOLFETTA (BA)

GLI “ILLUSTRI INVISIBILI” DELLA VILLA COMUNALE DI MOLFETTA

Durante la GFA 2021 la Villa comunale di Molfetta costituirà il punto di vista privilegiato da cui osservare gli apparati scenici degli edifici che si attestano sulla piazza improntati all'unità del decoro, quali la monumentale facciata classicheggiante del Seminario Vescovile ed il Calvario, obelisco gotico di bell'aspetto che si eleva su un'estesa scalinata con arcate e finestre a sesto acuto, entrambi a firma di de Judicibus, il Palazzo del Lago e l'imponente ex palazzo Cappelluti, purtroppo abbattuto negli anni settanta e sostituito da un edificio dalla foggia modernissima. I visitatori saranno accompagnati dai volontari tra i viali costeggiati da pini e cipressi e delimitati da siepi di pitosforo e oleandro dove potranno scorgere gli sguardi fieri degli uomini illustri. La posa dei busti, perlopiù severa, simboleggia la forza degli ideali e la loro determinazione. L'attenzione dei visitatori sarà portata sui nomi ben evidenziati sotto ogni busto, ma spesso non visti, o meglio non guardati. Sono tante le storie raccontate dai busti e che i volontari racconteranno ai visitatori. Di busto in busto, ricomporremo i valori del nostro Paese attraverso la trama di vite più o meno note.

 Sabato: 15:30 - 17:30

Domenica: 09:30 - 17:30

Le visite si terranno nel pomeriggio di sabato 16 ottobre dalle 15.30 alle 17.30 (ultimo ingresso) con visite ogni 30 minuti, nonché nella intera giornata del 17 ottobre dalle 9.30 alle 17.30 (ultimo ingresso) con visite ogni 30 minuti.

 Prenotazioni:https://www.fondoambiente.it/luoghi/gli-illustri-invisibili-della-villa-comunale-di-molfetta?gfa

Elenco completo dei beni aperti: www.giornatefai.itwww.fondoambiente.it o 02/467615399

IMPORTANTE: Verificare sul sito i luoghi aperti nei due fine settimana

ed eventuali variazioni di programma in caso di condizioni meteo avverse

Nominativo  
Email  
Messaggio  
Non verranno pubblicati commenti che:
  • Contengono offese di qualunque tipo
  • Sono contrari alle norme imperative dell’ordine pubblico e del buon costume
  • Contengono affermazioni non provate e/o non provabili e pertanto inattendibili
  • Contengono messaggi non pertinenti all’articolo al quale si riferiscono
  • Contengono messaggi pubblicitari
""
Quindici OnLine - Tutti i diritti riservati. Copyright © 1997 - 2022
Editore Associazione Culturale "Via Piazza" - Viale Pio XI, 11/A5 - 70056 Molfetta (BA) - P.IVA 04710470727 - ISSN 2612-758X
powered by PC Planet